Inizia: 27 Gennaio 2024
0:00
Finisce: 16 Marzo 2024
0:00

Sede Evento

-

GPS: -

Torna in tour italiano OPEN, lo show diretto e coreografato da Daniel Ezralow che è un inno gioioso alla vita e a tutto ciò che essa porta inevitabilmente con sé, gioia, amore, rabbia, dolore.

Uno show che torna a grande richiesta sui palcoscenici italiani e che per questa nuova edizione si presenta con una grande novità: il cast, totalmente rinnovato, annovera giovani e talentuosi ballerini provenienti da quella incredibile factory di talenti che è Amici di Maria De Filippi.

Artisti che il pubblico italiano ha già amato e applaudito come Klaudia Pepa, Samuelino Antinelli, Claudia Bentrovato, Miguel Chavez, Rosa Di Grazia, Michele Lanzeroti e Christian Stefanelli.

Open di Daniel Ezralow

Con i ragazzi della trasmissione tv Amici di Maria De Filippi: Samuelino Antinelli, Claudia Bentrovato, Miguel Chavez, Rosa Di Grazia, Michele Lanzeroti, Christian Stefanelli e la partecipazione straordinaria di Klaudia Pepa.

OPEN nasce a Los Angeles nel 2012 e debutta per la prima volta a Civitanova Marche nel novembre dello stesso anno per poi proseguire la tournée nei principali teatri italiani fino al 2014. Nel 2016 debutta negli Stati Uniti. Torna in scena, sempre applauditissimo, più volte fino alla scorsa edizione del 2021 quando nuovamente viene accolto con grande entusiasmo sui palcoscenici italiani fra i quali quello del Teatro Arcimboldi di Milano. Questo nuovo tour 2024, con i ragazzi di Amici che daranno nuova energia e linfa vitale alle geniali coreografie di Ezralow, porterà ancora lo show nelle più importanti città italiane.

Open di Daniel Ezralow in tour con i ragazzi di Amici (Ph. Laila Pozzo)

Open di Daniel Ezralow in tour con i ragazzi di Amici (Ph. Laila Pozzo)

Scritto da Daniel Ezralow a quattro mani con la moglie Arabella Holzbog, OPEN è un patchwork di piccole storie che strizzano l’occhio allo spettatore con numeri a effetto, multimedialità, ironia e umorismo, all’insegna del più puro entertainment. La musica classica si mescola alla danza contemporanea per dare vita a momenti di alta intensità emotiva e grande bravura tecnica.
“E’ un antidoto alla complicazione della vita”, come dichiara lo stesso Ezralow. Uno spettacolare inno alla libertà creativa, al ciclo della vita e alla rivisitazione dei successi da lui creati, volto a trasportare il pubblico in una nuova dimensione dove umorismo e intensità danno vita a una miscela esplosiva di straordinaria fantasia creativa ed emozione scenica.

“Io e mia moglie Arabella abbiamo pensato di intitolare lo spettacolo Open perché è una parola che, con le sue quattro lettere molto bilanciate ha in sé tanta energia. Open vuol dire aperto al mondo, al lavoro, al business, agli altri. Bisogna guardare al presente senza remore, appunto con mente aperta La vita è spesso pesante, ma abbiamo tanta energia positiva che aiuta a risolvere i problemi. Il titolo fa riferimento a un’apertura culturale ma anche stilistica. A me piace mescolare.”

Sul palcoscenico, oltre ad una scenografia molto semplice composta di quattro pannelli su cui vengono proiettati una successione di quadri visivi e vignette in movimento, vi sono i danzatori che, nelle numerose sequenze di gruppo così come negli assoli, coniugano con scioltezza il linguaggio neoclassico e la modern dance, incantando il pubblico in un mix tra sorpresa, divertimento, leggerezza e agilità. Si susseguono emozioni e sensazioni differenti, come l’ironia, il dolore, o la speranza, fino ad arrivare a toccare il tema dell’ecologia.

Open di Daniel Ezralow in tour con i ragazzi di Amici (Ph. Laila Pozzo)

Open di Daniel Ezralow in tour con i ragazzi di Amici (Ph. Laila Pozzo)

L’arte, dice Ezralow, “è l’unica arma che l’uomo possiede per superare momenti di crisi, perché dà gioia, voglia di vivere e senso alla vita. Ed è proprio nei momenti di crisi che, chi ce l’ha, tira fuori tutta la propria creatività. L’arte è una delle rare cose che non può andare indietro, ma solo avanti”.

Open riesce a catturare il pubblico dal primo minuto, senza battute d’arresto, con la sua energia coinvolgente. Open è un consiglio, un invito che Ezralow rivolge al pubblico: apritevi al mondo, alla vita, all’amore, progettate di lasciarvi sorprendere.

Daniel Ezralow – coreografo

Daniel Ezralow, nato a Los Angeles, inizia lo studio della danza all’Università di Berkeley in California, e fra il 1976 e il 1986 collabora con 5×2 Plus, Lar Lubovitch, Paul Taylor e i Pilobolus.

Eccezionale performer e ballerino solista, si distingue come coreografo per il suo linguaggio fatto di nuove e sempre sorprendenti idee originali. È tra i fondatori dei celebri MOMIX e ISO (I’m So Optimistic), un gruppo di danza che unisce al talento artistico uno straordinario virtuosismo tecnico e acrobatico. Con la compagnia ISO è in tournée in tutto il mondo in qualità di co-direttore, coreografo e ballerino solista, firmando numerose coreografie per molti Festival internazionali e grandi compagnie stabili.

Parallelamente agli ISO firma coreografie per Hubbard Street Dance Company Chicago, Batsheva Dance Company of Israel, Paris Opera Ballet, Rudolf Nureyev, London Contemporary Dance Company, Maggio Musicale Fiorentino, Manhattan Ballet, Atlanta Ballet, Kibbutz Contemporary Company, per la Fête de l’Humanité di Parigi ed altri. Per il teatro lirico realizza coreografie per L’Olandese Volante di Wagner all’Opera di Los Angeles, alla Houston Opera e alla English National Opera.

Nel 1994 debutta con lo spettacolo multimediale Salgari come primo coreografo, ballerino e regista. Nel 1994 collabora alla creazione delle coreografie del musical Love del Cirque Du Soleil, con musiche dei Beatles. Tra il 1995 e il 1996, per l’apertura del Festival Internazionale della Danza di Milano, crea, direge e coreografa Mandala, lavoro meditativo-multimediale ispirato al buddhismo tantrico. Con questo spettacolo inizia una lunga tournée nei maggiori teatri italiani, poi a Londra al Peacock Theatre nella stagione del Sadlers Wells e in Sud America.

Nell’edizione del 1996 del Maggio Musicale Fiorentino coreografa e balla in Aida.
Tra le molteplici partecipazioni teatrali, coreografa a Broadway lo spettacolo di Julie Taymor The Green Bird e crea la coreografia per un adattamento del Moby Dick di Melville al Théâtre des Champs-Élysées affiancando Vittorio Gassman sul palcoscenico.
Nel 2000 coreografa e co-dirige Aeros, spettacolo unico nel suo genere che debutta al Teatro Smeraldo di Milano nel corso della stagione 2004/2005, insieme a David Parsons, Moses Pendelton e i campioni della Federazione Ginnastica Rumena. Nel 2001 inizia a collaborare come coreografo con la televisione italiana. Nel 2003 coreografa e co-dirige il musical Tosca – Amore Disperato di Lucio Dalla e nel 2007 debutta a Milano il suo spettacolo Why be extraordinary when you can be yourself, show di grande impatto visivo che si avvale delle più moderne tecnologie scenografiche.

Dal 2007 per diverse stagioni collabora con la produzione della trasmissione Amici di Maria De Filippi realizzando le coreografie del suo corpo di ballo durante le sfide dei cantanti nella fase serale del programma. Nella stagione 2009 firma le coreografie della versione italiana del musical Cats curando la regia con Saverio Marconi. Nel 2010, nel 2011, nel 2012 e nel 2013 crea le coreografie di apertura del Festival di Sanremo. Sempre nel 2011 cura le coreografie del musical Spiderman – turn off the dark, diretto da Julie Taymor, con musiche di Bono e The Edge. Nel 2014 lavora alle coreografie della cerimonia di apertura delle XXII Olimpiadi Invernali a Sochi, in Russia.

Ezralow ha ricevuto dall’American Choreographer Innovetor’s Award il premio “Aeros Bravo” come miglior coreografo in uno show tv; un Emmy Awar per “PBS special episodes”; una nomination agli Emmy Award per lo spettacolo del 1998 agli Academy Award, oltre ai premi ricevuti al Premio Positano e al Nijinsky Award. Nel mondo della musica pop ha creato coreografie per video musicali e tournée, collaborando con Sting, U2, David Bowie, Pat Metheny, Andrea Bocelli, Ricky Martin, Josh Groban, Faith Hill e Katy Perry.

Nel mondo del cinema ha preso parte alla realizzazione di numerosi film, tra cui La visione del sabba di Marco Bellocchio, L’ultimo concerto di Francesco Laudadio, Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti di Lina Wertmuller, Ulisse e la balena bianca di Vittorio Gassman, Casa ricordi di Mauro Bolognini, The Grinch di Ron Howard, Stereo Future di Nakano Hiroyuki, Across the Universe di Julie Taymor.

Ezralow ha offerto la sua collaborazione anche al mondo della moda lavorando con stilisti quali Issey Miyake e Koji Tatsuno, Roberto Cavalli e Hugo Boss. Inoltre la sua immagine è stata utilizzata per diverse campagne pubblicitarie internazionali.

KLAUDIA PEPA

Klaudia nasce a Tirana, entra per la prima volta in una scuola di danza a 5 anni e capisce che ballare per lei è qualcosa di essenziale. “Quando vedevo i balletti, a teatro o in tv, fin da piccola avevo questa sensazione molto chiara che per me la danza fosse una necessità”.
La tv italiana entra nelle case di Tirana raccontando un sogno e Klaudia non può stare a guardare.
Parte per l’Italia per vedere il sogno da vicino, per toccarlo. Partecipa ad Amici: programma cult di Canale 5 e fucina dei migliori giovani talenti della danza e della musica italiana contemporanea. “Per me, guardare Amici in TV era come sognare l’America”
Klaudia arriva in finale e viene confermata come ballerina professionista per l’edizione successiva.
Negli anni successivi balla nei videoclip di Pop star italiane ed internazionali, da Ricky Martin ad Achille Lauro e partecipa a diversi programmi TV sia in Italia che in Albania. Danzare in teatro resta la sua grande passione: “Il palcoscenico è il luogo dove preferisco ballare. È un posto magico”
Klaudia Pepa è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Sono entusiasta di essere parte di questo progetto, sara’ uno spettacolo dinamico e moderno. Per me è un grandissimo onore lavorare con Ezralow.”

SAMUELINO ANTINELLI

Samuelino Antinelli studia danza da quando aveva sei anni. Questa disciplina è per lui forza e vocazione ed è stata la strada da seguire dopo la scomparsa di suo padre. “Ogni volta che ballo, ogni volta che salgo su un palcoscenico lo faccio per lui.”
Specializzato in hip-hop ha studiato anche danza classica e moderna. Nel 2022 partecipa al programma Amici di Maria De Filippi. “Quando ho fatto il provino ho cercato di non farmi condizionare, mi dicevo se non ti prendono riproverai. Ma non ci dormivo la notte. Sognavo Maria che mi chiamava.”
Nel 2023 è nel corpo di ballo del film “The Opera” con le coreografie di Daniel Ezralow. Samuelino Antinelli è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Sono molto curioso e non vedo l’ora di iniziare questo progetto. Daniel Ezralow fa cose che non ho mai visto fare a nessuno. Per me è un grande privilegio lavorare con lui.”

CLAUDIA BENTROVATO

Claudia Bentrovato danza da quando ha 6 anni e ballare per lei è sempre stato un modo per conoscere sé stessa. Per Claudia la danza avvicina le persone all’arte ed è un modo per esprimersi liberamente. “Studiavo danza classica e crescendo ho perfezionato anche altri stili come l’hip hop e la street dance. Questo mi ha permesso di scoprire ed esplorare altri lati di me che non conoscevo.”
Nel 2022 partecipa al programma Amici di Maria De Filippi. È stata un’esperienza intensa che ha avuto un impatto sulla mia vita a 360 gradi.”
Claudia Bentrovato è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Essere parte di questo progetto è un’esperienza incredibile e stimolante, sono felicissima e non vedo l’ora di lavorare con Daniel Ezralow.”

MIGUEL CHAVEZ

Per Miguel Chavez la danza è energia. “Per me è stata una folgorazione, negli Stati Uniti sono entrato in contatto con talenti e ballerini eccezionali, quando sono tornato ho iniziato a studiare danza.”
Nel 2018 partecipa al programma Amici di Maria De Filippi. “Un’esperienza unica, una palestra di vita che mi ha fatto crescere come persona e come ballerino.”
L’essenza della danza per Miguel è nello scambio di energia con il pubblico. “Quando ballo sento il pubblico, basta un sorriso, uno sguardo, percepisco la loro voglia di ballare e questo mi da una grande energia.” Miguel Chavez è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Sono entusiasta, per me è un’esperienza totalmente nuova e un’occasione unica. Sono felice di essere parte di questo progetto.”

ROSA DI GRAZIA

Per Rosa Di Grazia la danza è sempre stato il punto fermo in una vita di cambiamenti e prove da affrontare.
“La mia vita è stata un viaggio continuo, sempre con una valigia da prendere per spostarmi. Per questo la danza è la mia casa, il posto dove mi sono sempre sentita al sicuro.”
Studia danza sin da piccolissima e nel 2020 partecipa al programma Amici di Maria De Filippi. È stata un’esperienza straordinaria, una di quelle cose che ti capitano una volta nella vita e che ti cambiano profondamente come ballerina e come persona.”
Nel 2023 è nel Corpo di ballo nel film “Romeo e Giulietta” progetto internazionale dello scenografo Dante Ferretti.
Rosa di Grazia è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Amo il pensiero e la prospettiva che Ezralow proietta sul ballerino e sono entusiasta di fare parte di questo progetto.”

MICHELE LANZEROTI

Michele Lanzeroti studia danza da quando ha 6 anni, ha cominciato dalla danza classica, poi si è perfezionato in moderna, contemporanea e hip hop. Ricevendo i primi riscontri dai propri insegnanti Michele si convince che la danza è il suo destino e nel 2016 partecipa al programma Amici di Maria De Filippi. “Amici ti fa crescere come artista e come persona. Ho superato molti ostacoli anche legati al mio carattere. Professionalmente ho
imparato tanto, ma è un’esperienza che ti cambia soprattutto dal punto di vista umano.”
La danza per Michele è una continua fonte di stimoli. “Le persone con cui lavoro mi ispirano profondamente per i motivi più diversi.”
Michele Lanzeroti è nel cast di OPEN lo spettacolo di Daniel Ezralow. “Sono sicuro che sarà un’esperienza interessante e stimolante e sono molto felice di essere parte di questo progetto.”

TOUR ITALIANO 2024

  • 27 gennaio: Rovigo, Teatro Sociale
  • 28 gennaio: Mantova, Teatro Sociale
  • 30 gennaio: Assisi (PG), Teatro Lyrick
  • 02 febbraio: Bologna, Teatro Celebrazioni
  • 14 febbraio: Trieste, Politeama Il Rossetti
  • 16-17 febbraio: Ferrara, Teatro Comunale
  • 20 febbraio: Torino, Teatro Colosseo
  • dal 22 al 25 febbraio: Milano, Teatro Arcimboldi
  • dal 27 febbraio al 3 marzo: Roma, Teatro Olimpico
  • 11 marzo: Bari, Teatro Team
  • 12 marzo: Pescara, Teatro Massimo
  • 14 marzo: Piacenza, Teatro Politeama
  • 15 marzo: Genova, Politeama Genovese
  • 16 marzo: Voghera (PV), Teatro Valentino
Commissioni e Biglietti
Costi non comunicati
Gratis
Categorie
Spettacoli
Spettacoli