Inizia: 22 Febbraio 2019
20:00
Finisce: 28 Febbraio 2019
18:00

Sede Evento

Via San Carlo, 98/F - 80132 Napoli

GPS: 40.8383178, 14.241673399999968

Giuseppe Verdi – Un Ballo in Maschera
Opera in tre atti su libretto di Antonio Somma, da Gustave III, ou Le Bal masqué (1833) di Eugène Scribe.

Prima rappresentazione: Roma, Teatro Apollo, 17 febbraio 1859

  • Direttore | Donato Renzetti
  • Maestro del Coro | Gea Garatti
  • Regia | Leo Muscato
  • Scene | Federica Parolini
  • Costumi | Silvia Aymonino
  • Luci | Alessandro Verazzi
  • Movimenti coreografici | Alessandra De Angelis
  • Assistente alla Regia | Niklas Johansson

Interpreti

  • Riccardo, Conte di Warwick, Roberto Aronica / Celso Albelo
  • Renato, creolo, suo segretario e sposo di Amelia, Luca Salsi / Seung-Gi Jung
  • Amelia, Carmen Giannattasio / Susanna Branchini
  • Ulrica, indovina nera, Agostina Smimmero / Anastasia Boldyreva
  • Oscar, paggio, Anna Maria Sarra / Marina Monzò
  • Silvano, marinaio, Nicola Ebau
  • Samuel, nemico del Conte, Laurence Meikle
  • Tom, nemico del Conte, Cristian Saitta
  • Un Giudice, Gianluca Sorrentino

Orchestra, Coro e Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo

Produzione del Teatro dell’Opera di Roma in coproduzione con Malmö Opera

SERIE CREMISI

  • venerdì 22 febbraio 2019, ore 20.00 – Turno A
  • sabato 23 febbraio 2019, ore 19.00 – Fuori Abbonamento
  • domenica 24 febbraio 2019, ore 17.00 – Turno F
  • martedì 26 febbraio 2019, ore 20.00 – Turno C/D
  • mercoledì 27 febbraio 2019, ore 18.00 – Turno B
  • giovedì 28 febbraio 2019, ore 18.00 – Turno M Opera e Danza

Spettacolo in Italiano con sovratitoli in Italiano e in Inglese

Durata: 2 ore e 45 minuti circa con intervallo

Definita da Massimo Mila il Tristan italiano per la centralità disperante della componente amorosa, Un ballo in maschera fu originariamente composta da Verdi per debuttare al Teatro di San Carlo. La censura borbonica la rifiutò, vedendo nel soggetto un tema quanto mai oltraggioso: in uno scenario politico scosso dai moti risorgimentali non era, infatti, possibile ammettere che si portasse in scena l’assassinio di un sovrano, per quanto ad istigarlo potesse essere la rivalità in amore. L’edizione del Ballo proposta in questa Stagione rispetta l’ambientazione svedese del dramma di Scribe e, nella sua lettura, Leo Muscato la ambienta a fine Settecento in un contesto favolistico nel quale sono compendiati molti degli archetipi delle favole stesse: un re innamorato, la strega, la corte, il ballo mascherato, la congiura, il paggio mattacchione… Il tutto viene raccontato attraverso la sapiente lente della finzione, così che l’umana e dolorosa storia che vivono i personaggi, osservata dall’alto, resti senza dubbio reale e coinvolgente, ma anche in grado di suscitare quel sentimento di nostalgia un po’ malinconica che ci afferra quando attraverso le altrui vicende ripercorriamo momenti del nostro vissuto o, più in generale, siamo indotti a riflettere sul senso della  nostra vita.

Commissioni e Biglietti
A partire da
Categorie
Spettacoli
Spettacoli

Organizzatore

La prima Scuola di Ballo in Italia e la più antica in Europa. Direttore: Stéphane Fournial

Scuola di ballo

Sono costituiti…