Inizia: 21 Giugno 2021
10:00
Finisce: 30 Settembre 2021
20:00

Sede Evento

via Giulio Cesare Procaccini 4 Milano

GPS: 45.4852331, 9.1749501534136

21 Giugno – 30 Settembre 2021
Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4 Milano

Ritorna la programmazione estiva congiunta e condivisa da tutti i laboratori di Fabbrica del Vapore: tre mesi di musica, danza, cinema, arti visive e attività per bambini e ragazzi per conoscere o riscoprire i diversi volti di Fabbrica.

Dal 21 giugno al 30 settembre torna Vapore d’estate, programmazione estiva condivisa da tutti i laboratori attualmente residenti in via Procaccini 4, coadiuvati e sostenuti nella realizzazione dal Comune di Milano nell’ambito del progetto Spazi al Talento.

II edizione di Vapore d’estate

Vapore d’estate abiterà diversi spazi della Fabbrica, al chiuso e all’aperto, snodandosi tra musica, danza, cinema e arti visive, oltre alla nuova sezione KIDS dedicata al pubblico più giovane, esprimendo così l’animo multiforme dei dieci laboratori promotori dell’iniziativa.

Cuore pulsante della programmazione culturale cittadina, Fabbrica del Vapore rappresenta da anni una fucina di progetti che vanno ad arricchire costantemente il fitto panorama di eventi che animano Milano, rappresentando inoltre un luogo d’elezione per la formazione, la crescita e la visibilità per giovani creativi, coreografi, performer e autori. 

Ad animare gli spazi di Fabbrica del Vapore sono attualmente 11 laboratori (presentati alla fine del comunicato ndr) + 1 archivio che operano in diverse discipline delle arti visive e performative, ma accomunati nella mission di rendere Fabbrica un luogo della comunità, partecipato, aperto e riconoscibile, con particolare attenzione alle persone solitamente escluse o ai margini dei processi culturali. Riunitesi nel 2019 nell’ATS Vapore con capofila Fattoria Vittadini, queste undici realtà si muovono con l’obiettivo di far percepire Fabbrica del Vapore come polo culturale composto da una sinergia di proposte che trovano maggiore forza nel fare rete. 

La I edizione di Vapore d’estate, svoltasi nel 2020 quando l’allentamento delle restrizioni da pandemia ha concesso la parziale riapertura dei luoghi di cultura le restrizioni si erano allentate, ha registrato un cospicuo numero di spettatori, chiaro segnale di come la città sia pronta a rispondere positivamente alle proposte di Fabbrica del Vapore. 

Questa seconda edizione vuole dunque riaffermare tutto ciò che di importante e bello viene prodotto ogni giorno all’interno di Fabbrica, condensato in tre mesi di eventi per tutta la cittadinanza. 

Si inaugura il 21 giugno con la festa d’apertura: alle 15.00 le arteterapeute di Gruppo Tra proporranno un percorso di pittura e scultura per bambini; sempre nel pomeriggio l’anteprima della mostra ART32, che inaugurerà ufficialmente il 26 giugno, con 40 manifesti dedicati al cuore dell’Articolo 32 della Costituzione: la salute pubblica come bene comune; Careof propone invece la mostra INVISIBILE che raccoglie i lavori degli alunni del Master in Photography and Visual Design di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti. Si prosegue alle 18.30 e alle 21.15 per il doppio appuntamento con la Musica a cura Divertimento Ensemble con i concerti conclusivi della Call for Young Performers, corso annuale di canto tenuto dal soprano Alda Caiello. 

In partenza il 21 anche le residenze creative di theWorkRoom, progetto di sostegno alla giovane produzione artistica performativa italiana.

Sino al 30 settembre Vapore d’estate si snoderà poi in cinque percorsi tematici intrecciati tra loro, MUSICA CLASSICA CONTEMPORANEA, JAZZ/SWING/POP/WORLD, DANZA/VIDEODANZA/CIRCO, CINEMA/VIDEOARTE/MOSTRE, KIDS fruibili gratuitamente o con un biglietto dal prezzo contenuto,  con prenotazione obbligatoria per garantire la sicurezza secondo le normative vigenti.

Il percorso musicale è molteplice: la MUSICA CLASSICA CONTEMPORANEA a cura di Divertimento Ensemble che, dopo i concerti della prima metà di giugno, preludio al cartellone di Vapore, coinvolgeranno tra gli altri le voci della Call for Young Performers Corso annuale di canto tenuto da Alda Caiello la sera del 21 giugno in occasione della Festa della Musica 2021, il duo Sabatini (violino)-Rugani (piano) (22 giugno) con un programma che offre all’ascolto quattro grandi compositori nati negli anni Trenta del secolo scorso, il fisarmonicista Samuele Telari (29 giugno) con sei pezzi – fra i quali una nuova composizione di Vittorio Montalti in prima assoluta – che abbracciano un arco temporale di 40 anni e spaziano dalla Russia al Giappone, alla Germania e naturalmente all’Italia, l’ensemble viennese Black Page Orchestra (1 luglio) con un programma di ricerca dalla forte componente elettronica e multimediale a cura dei compositori del Centro e del Nord Europa, la pianista Maria Iaiza (21 luglio) in un concerto dedicato a Crumb e i concerti conclusivi del Corso di Direzione d’Orchestra (13 settembre) per il repertorio per ensemble dal primo Novecento ad oggi.

Sono invece a cura di IsolaMusic e Contemporary Music Hub gli appuntamenti di JAZZ/SWING/POP/WORLD: si spazierà dalle serate Swing del Niero/Kohler/Pennini trio e della Giggle Wiggle Swing che catapulteranno i partecipanti negli anni’30-’40 con band dal vivo, dj Set e un piccolo Vintage Market e Vintage Beauty Corner per essere in stile Retrò al 100%, si viaggerà nel meraviglioso Brasile con la bassista Rosella Cazzaniga e il percussionista brasiliano Kal Dos Santos tra samba, bossanova, forrò; è invece un tributo al tango il recital di Annamaria Musajo Tango Trio.

Le associazioni che animano Contemporary Music Hub propongono invece serate dedicate all’elettronica e al contemporaneo: MMT con un ciclo di serate elettroniche (9,16,18 luglio) nella cornice del palco esterno di Fabbrica, MDI Ensemble due concerti a chiusura della Newmusic Week 2021 (7,8 agosto) con la partecipazione degli allievi del seminario internazionale di prassi strumentale contemporanea e composizione ideato da mdi ensemble e in settembre un concerto di sei composizioni selezionate di altrettanti compositori studenti della Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”, Agon propone Ira Arka, concerto per pianoforte, hang, salterio ed elettronica con musiche di Esther Flueckiger e Marcela Pavia (15 settembre) e l’opera Suonare La Luce di Pietro Pirelli, installazione interattiva di suono e luce che utilizza gli Idrofoni, “lampade sensibili” da lui create grazie alle quali attraverso il moto ondoso dell’acqua il suono si manifesta visivamente e pervade di luce lo spazio. 

Si affianca anche la programmazione musicale del Vapore1928, il bar di Fabbrica, che organizza un ricco calendario di eventi nella location in versione estiva, con tanto di sdraio e ombrelloni. 

Molto ricca la sezione DANZA/VIDEODANZA/CIRCO a cura di Fattoria Vittadini, Ariella Vidach-AiEP / DiDstudio.

AIEP Atacama - La Danza della Realtà

AIEP Atacama – La Danza della Realtà

Si inaugura il 23 e 24 giugno in collaborazione con Quattrox4 Laboratorio di Circo con LEAGUE & LEGEND della Compagnia 15Feet6 (Belgio), uno spettacolo dall’alchimia travolgente in cui, con palo cinese, barra russa, bascula e un tape adesivo bianco che moltiplica le possibilità creative, Mateo Giròn, Niko Miettinen e Richard Fox rimettono in discussione se stessi per dare al pubblico un’altra prospettiva sullo sport e sulla competizione, reinventando il concetto di danza, acrobazia e circo. 

Settimanalmente per tutto il mese di luglio sarà la volta di Quasi solo, il festival di danza contemporanea a cura del Circuito CLAPS che inaugura il 2 con Circus di Monica Casadei per la sua compagnia Artemis Danza; seguono due serate di mixed bill: Daniele Albanese con Home altrove e Salvo Lombardo con Outdoor Dance floor (9 luglio), Nicola Galli con Il Mondo altrove, MM Contemporary Dance Company con You deserve a lover di Giovanni Napoli e Fabrizio Favale con Argon in una serata nell’ambito di Anticorpi eXpLo – tracce di giovane danza d’autore (16 luglio), chiude Daniele Ninarello con Kudoku (30 luglio).

Ancora danza a settembre con l’anteprima di AMOЯ di Salvo Lombardo per e con Fattoria Vittadini, che indaga il concetto di potere e le sue manifestazioni e l’appuntamento con il festival NAO, piattaforma per artisti che si distinguono per la vocazione interdisciplinare tra danza e arti visive a cura di Ariella Vidach-AiEP.

E’ un attraversamento interdisciplinare la sezione di CINEMA/VIDEOARTE/MOSTRE. The Risico Screening è un ciclo di proiezioni organizzato da Fattoria Vittadini in collaborazione con Cro.me – Cronaca e Memoria dello Spettacolo che propone prodotti coreografici pensati appositamente per il video, tra cui anche alcune prime visioni.

A luglio Famiglia Margini propone BEYOND THE DARK, mostra che dopo 15 anni riporta a Milano il controverso artista spagnolo Miguel Angel Martin, nome di culto dell’Underground internazionale.

La mostra è proposta in collaborazione con l’Archivio Viafarini che organizza una serie di proposte alla scoperta dell’arte contemporanea: Endless Residency (1 luglio) è un osservatorio sulla mobilità artistica a cura di Giulio Verago e Silvia Conta che si sviluppa tra visite culturali e conversazioni online con i protagonisti della mobilità artistica; Open studio (8 luglio) con gli artisti in residenza presso l’Archivio; a settembre Careof propone invece A Visual Threesome, progetto espositivo, performativo ed educativo che intende creare un dialogo visivo e teorico tra tre artiste italiane nate nei primi anni Ottanta: Mara Oscar Cassiani, Kamilia Kard e Corinne Mazzoli.

Novità di quest’anno la sezione KIDS che dal 5 giugno al 23 luglio propone una serie di attività artistiche e musicali rivolte a diverse fasce d’età: dai bambini della scuola dell’infanzia fino ai giovani adolescenti, occasione anche per avvicinare i cittadini più giovani alle attività di Fabbrica del Vapore. Struttura portante sono i campus musicali per bimbi dai 5 agli 11 anni organizzati da IsolaMusicainGioco e Mondo Musica, all’interno dei quali si inseriscono i workshop dell’artista Julia Krahn, le visite all’Archivio di artisti contemporanei di Viafarini, la visita ad uno studio di registrazione, i laboratori creativo-teatrali dell’associazione Lilliput specializzata in arte e intrattenimento. 

Per gli adolescenti e i ragazzi si propone invece un corso pre-professionalizzante di 8 lezioni tenute da Bruno Marro su come scrivere, produrre e realizzare la musica, mentre la coreografa Ariella Vidach propone al DiDStudio uno spettacolo pensato per questa fascia d’età. A settembre inoltre in programma i Concerti Pam pam di Incanto Ensemble, un’esperienza di musica ‘totale’ per bambini e famiglie.

Tutte le domeniche è possibile partecipare ai brunch musicali per famiglie organizzati da Vapore1928.

Vapore d’estate si propone dunque come un modo per scoprire e conoscere fino in fondo quello accade in questo luogo per alcuni ancora misterioso o poco conosciuto affinché diventi tappa abituale di tutti quelli che vogliono, semplicemente, vivere Milano.

INFORMAZIONI
Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4 | MM5 Monumentale/Cenisio
Dal 21 giugno al 30 settembre (gli orari variano giorno per giorno)
Ingresso gratuito / 12 euro con prenotazione obbligatoria
mail ats.vapore@gmail.com
web www.vaporedistrict.org

Fabbrica del Vapore

La Fabbrica del Vapore è uno spazio del Comune di Milano gestito dall’Area Giovani, Università e Alta Formazione quale luogo per la realizzazione di interventi di promozione della creatività giovanile, di intrattenimento e aggregazione. Il Comune di Milano gestisce il progetto “Spazi al Talento” e cura la programmazione delle attività e degli eventi che si svolgono negli spazi comuni (Cattedrale, Messina, Ex Cisterne, Sala Colonne, Piazzale).

I laboratori concessionari degli spazi di Fabbrica del Vapore facenti parte dell’ATS Vapore sono:

  • Ariella Vidach Aiep / DiDstudio
    È un laboratorio artistico che ha fatto delle nuove tecnologie un punto di ricerca espressiva attento all’innovazione del linguaggio e centrato su contenuti attuali. Inserito in un’ampia rete di collaborazioni con le realtà del territorio che lavorano sui linguaggi performativi del contemporaneo, AiEP svolge presso la Fabbrica del Vapore di Milano un importante ruolo di diffusione delle conoscenze sulle tecnologie interattive applicate all’arte performativa, impegnandosi nell’organizzazione di  festival e residenze produttive per giovani autori.
  • The Art Land
    The Art Land è un centro culturale di formazione, ricerca e progettazione artistica, dove ideare e realizzare attività rivolte a tutte le fasce della collettività, in una logica integrata e partecipata. Il centro propone infatti corsi, mostre, spettacoli, concerti, laboratori, spaziando in varie discipline artistiche: dalla musica alle arti visive, dal teatro alle arti performative, dal design alla letteratura. Inoltre, fa da incubatore per lo sviluppo di iniziative ambientali e sociali e la promozione di nuovi talenti. Costituiscono formalmente The Art Land: Lyra Teatro, Famiglia Margini, Isolamusic, AceA onlus.
  • Careof
    Careof è un’organizzazione no-profit per l’arte contemporanea. Fondata nel 1987, favorisce la creatività e la sperimentazione artistica in ogni sua espressione e forma. È luogo di ispirazione e confronto per giovani artisti e incoraggia la ricerca attraverso mostre, screening, workshop, conferenze e progettualità ibride, attraverso lo spazio espositivo, l’Archivio Video e l’Archivio Fotografico.
  • Contemporary Music Hub Milano
    Formato da AGON, mdi ensemble e MMT Creative Lab, il network Contemporary Music Hub Milano organizza, promuove e ospita incontri con gli artisti, performance, installazioni, corsi, masterclass, laboratori, prove aperte, attività divulgative, presentazioni.
  • Divertimento Ensemble
    Fondato a Milano nel 1977, Divertimento Ensemble (DE) ha al suo attivo oltre 1500 concerti e 20 CD.  La sua stagione Rondò (XVIII edizione nel 2021) offre ogni anni oltre 40 eventi dedicati alla nuova musica.
    All’interno di IDEA International Divertimento Ensemble Academy DE promuove la creatività e la formazione dei giovani musicisti, tramite commissioni di nuove composizioni, residenze, workshop, concorsi, masterclass, corsi.
    DE è membro dei network europei ULYSSES  e DYCE.
    Nel 2021 ha inaugurato la propria webTV Divertimento Ensemble Digital Stage.
  • Fattoria Vittadini
    La compagnia di danza contemporanea Fattoria Vittadini ha sede dal 2018 a Spazio Fattoria, factory di produzione, ricerca, formazione, residenze ed eventi nell’ambito delle arti performative. Un luogo aperto a contaminazioni e sinergie per la creazione di progetti nazionali e internazionali con focus su arte performativa, creatività e inclusione.
  • Macchinazioni Teatrali
    E’ un gruppo di artisti indipendenti che dal 1999 indaga e promuove un progetto di ricerca nell’ambito delle arti performative e delle nuove tecnologie attraverso la realizzazione di spettacoli teatrali ma anche videoambienti, prodotti audiovisivi e installazioni site specific nell’ambito dell’arte contemporanea.
    Il suo spazio-laboratorio all’interno di Fabbrica del Vapore, si propone come luogo aperto alla realizzazione di eventi, progetti artistici e di formazione, corsi e workshop. E’ disponibile come sala prove, spazio espositivo e showroom ed indicato come teatro di posa per foto e video shooting.
  • Mostrami Factory
    Mostrami Factory è una galleria d’arte contemporanea che sostiene e promuove i giovani artisti ed allo stesso tempo uno spazio culturale aperto a bambini, giovani e adulti in cui si svolgono corsi e tante attività volte ad avvicinare l’ampio pubblico alla giovane arte. È uno spazio libero e gratuito in cui ogni settimana proponiamo nuove opere dei nostri giovani artisti in vendita e in cui potrete partecipare a laboratori ed eventi con un focus sull’arte, la creatività, l’innovazione e il sociale.
  • Ramaya Productions
    Ramaya Productions è una casa di produzione video che nasce a Milano nel 2012 dall’esperienza web e televisiva di Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Andrea Fadenti, Andrea Mazzarella e Davide Rossi, fondatori e componenti de Il Terzo Segreto di Satira.
    È una casa di produzione video che realizza, dall’ideazione alla finalizzazione, cortometraggi, contenuti virali e serie per il web e la tv, con una particolare predilezione per il linguaggio comico.
  • Studio Azzurro Produzioni
    Nel 1982 Fabio Cirifino, Paolo Rosa e Leonardo Sangiorgi danno vita a un’esperienza che nel corso degli anni esplora le possibilità poetiche ed espressive delle nuove culture tecnologiche; a loro si aggiunge, dal 1995 al 2011, Stefano Roveda, esperto di sistemi interattivi.
    Con la realizzazione di videoambienti, ambienti sensibili, percorsi museali, performance teatrali e film, disegnano un percorso artistico trasversale alle tradizionali discipline.
    Con gli anni Duemila il bisogno di un confronto con il territorio orienta la progettazione verso mostre e musei legati ai temi e alla valorizzazione della memoria delle comunità territoriali, inaugurando la formula dei musei di narrazione e dei portatori di storie.
  • V&A – Vento & Associati
    V&A – Vento & Associati è una agenzia di marketing e comunicazione strategica specializzata in alcuni campi: Public Affairs e Relazioni Istituzionali; Corporate & Business Diplomacy; Corporate Social Responsability e Sostenibilità Aziendale. Oltre ad un partner a New York, V&A enumera corrispondenti in Canada, Estonia e Paesi Baltici, Etiopia, Senegal, Iran, Rwanda, Tanzania, Svizzera e USA. Durante Expo 2015 V&A ha collaborato alla realizzazione dei padiglioni di Austria, Ungheria, Repubblica Ceca ed Estonia promuovendo i Business Network Brianza@Expo2015, ed ha seguito le operations di numerosi altri padiglioni.
  • Viafarini – Archivio
    Viafarini in trent’anni ha sperimentato la natura relazionale dell’Archivio rendendolo strumento ampiamente riconosciuto di promozione della ricerca artistica. Viafarini vanta relazioni con artisti di diverse generazioni, insegnanti, scuole e Accademie, sistema di gallerie e musei, quotidiani e stampa di settore, online magazine ed editoria, un pubblico trasversale e internazionale. Il posizionamento è forte, sia in Italia che all’estero, e non solo nel sistema dell’arte. Ci siamo impegnati a portare gli artisti e le loro ricerche in contesti diversi dai meri spazi espositivi, e viceversa a includere professionisti di vari campi nel discorso artistico. Creiamo valore come incubatore per la social innovation e favoriamo scambi come spazio di coworking. Attraverso la progressiva trasformazione degli spazi in luoghi di produzione condivisa sperimentiamo la formazione della nuova generazione di futuri professionisti e un passaggio di competenze intergenerazionale e interdisciplinare.
Commissioni e Biglietti
Gratis
0,00 €
Categorie
Spettacoli
Spettacoli