Inizia: 19 Aprile 2021
9:00
Finisce: 23 Aprile 2021
12:30

Sede Evento

Via Giulio Cesare Procaccini, 4, 20154 Milano MI

GPS: 45.4852331, 9.1749501534136

Torna ad Artichoke Vittoria De Ferrari Sapetto, danzatrice dal background internazionale che ha lavorato con i coreografi europei che più hanno influito nella sperimentazione del movimento come Jan Fabre, Sidi Larbi Cherkaoui, Akram khan, Damien Jalet e molti altri, docente a SEAD.

A Milano presenta “Artylogica”, una logica nell’arte del movimento che è in continuo mutamento.
Vittoria investigherà diverse metodologie, partendo dall’aspetto tecnico, per arrivare a proporre esercizi di profonda attivazione per il corpo e la mente, l’obiettivo è confrontarsi con i personali limiti, superarli o semplicemente trasformarli.

L’approccio del workshop verte all’attivazione di energie e impulsi che il nostro corpo già conosce, dirigendo attenzione e intenzione verso una consapevolezza maggiore del naturale flusso energetico e creativo di ogni persona.
La pratica porterà a chiarire il punto di incontro tra precisione e organicità, consapevolezza e ascolto nel lavoro di gruppo e libertà di improvvisazione anche attraverso una struttura guidata.

Artylogica Workshop

  • Quando:
    Dal 19 al 23 APRILE 2021
  • Dove:
    c/o DID Studio, Fabbrica del Vapore, Via Procaccini 3 Milano.
  • Orario:
    Giorno 19 Aprile
    ore 9:00 Registrazione
    9:30-12:30 WORKSHOP
    Giorni 21-23 Aprile
    9:30-12:30 WORKSHOP
  • Informazioni ed Iscrizioni: artichokefdr@gmail.com
  • Posti Limitati

Per maggiori informazioni: www.artichokefdr.com/seminario-con-vittoria-de-ferrari

Vittoria tiene regolarmente seminari e workshop in Europa e all’estero. E’ inoltre docente stabile presso: SEAD Academy a Salisburgo, Artesis Plantjin ad Antwerp, La Raffinerie a Bruxelles, HJS ad Amsterdam, K3 ad Amburgo, B12 Berlin, Attakalari in Bangalore, Circuit-Est a Montreal, Ensimismados in San José, Trip Space a Londra, Conde Duque e Descalzinha a Madrid, UNAM e INBA a Città del Messico.

Vittoria De Ferrari Sapetto – Biografia

Vittoria De Ferrari Sapetto nasce a Rio De Janeiro.
Nel 2002 si trasferisce a Bruxelles e da quel momento comincia a lavorare e partecipare alle tournée internazionali di numerosi coreografi tra cui: Jan Fabre (Prometheus-landscape2), Sidi Larbi Cherkaoui (Puzzle), Damien Jalet (Les Medusee), Quan Bui Ngnoc (Untold) Coproduction Les Ballets c.de la B., Akram Khan (Abide with me, Olympics Game 2012 London), Romeo Castellucci (Uso umano di esseri umani), Arco Renz, Andy Deneys, Davis Freeman, Felix Rukert, Frey Faust, Virgilio Sieni.
Nel 2013 comincia a un suo progetto artistico personale che la porta a Shanghai come artista residente, dove crea il solo “Reborn” per la Little Victories Gallery e il video “Closer”, che viene proiettato in loop all’Arsenale della Biennale di Venezia 2015.
Dal 2014 è in tournée con il solo “088”.
Dal 2016 Vittoria De Ferrari è coprodotta/coproduttrice dalla compagnia DEJADONNE per la nuova produzione “In Pasto al Pubblico”, che debutta al festival Fabbrica Europa 2016, a Firenze, e per lo spettacolo in cantiere “365”.
Lavora come assistente alla coreografia per “Babel 7.16” di Sidi Larbi Cherkaoui e Damien Jalet per Festival IN di Avignone 2016.
Lavora come coreografa e danzatrice nel film “Beautiful Things” di Giorgio Ferrero, selezionato per la Biennale Cinema di Venezia 2017 e vince il primo premio a CPH-DOX 2018.

Commissioni e Biglietti
Gratis
0,00 €

Organizzatore

Artichoke offre un Programma di impianto Europeo, che ha lo scopo di formare un danzatore e performer completo sia da un…