fbpx
Raggio: Chiuso
Raggio:
km Imposta raggio per geolocalizzazione
Cerca

Artista popolare russa, vincitrice del premio statale russo, prima ballerina del Teatro Bolshoi di Russia, étoile della Scala, Svetlana Zakharova è nata a Lutsk (Ucraina).

Étoile Teatro alla Scala Milano

All’età di 10 anni è entrata alla Kiev Choreography School. Dopo aver trascorso sei anni nella classe di Valeria Sulegina, ha partecipato al concorso internazionale per giovani ballerini “Vaganova Prix” a San Pietroburgo, dove è stata la più giovane ballerina. Poi all’età di 15 anni Svetlana ha vinto il secondo premio.

Dopo il concorso ha accettato l’invito ad andare alla famosa Accademia di Balletto Vaganova a San Pietroburgo. Ha saltato la seconda classe ed è andata direttamente alla classe di laurea, unico caso in tutta la storia di questa istituzione educativa.

Zakharova attirò immediatamente l’attenzione su di sé e sei mesi dopo accettò l’invito a recitare una parte da solista nel balletto “Don Chisciotte” al Teatro Mariinsky. La diplomata della classe di Elena Evteeva è riuscita perfettamente a interpretare uno dei ruoli classici più complicati: la regina delle driadi. È così che stava sorgendo la giovane stella del balletto russo. Quando aveva diciassette anni, Svetlana Zakharova si diplomò all’Accademia Vaganova e in pochissimo tempo fu accettata nella leggendaria compagnia di balletto del Teatro Mariinsky.

Svetlana è stata notata dall’eccezionale insegnante del Teatro Mariinsky e da una famosa ballerina, l’artista popolare russa Olga Moiseeva. Sotto la sua guida, Zakharova ha debuttato come Maria in “The Fountain of Bakhchisarai”. Poi ha ballato Gulnara in “Le Corsaire” e si è esibita in “The 7th Waltz and Mazurka” in “Chopiniana”.

Ma il successo più straordinario le è stato portato dal ruolo di Giselle nell’omonimo balletto. Sia il pubblico che i critici del balletto erano pieni di entusiasmo per la performance di Zakharova e hanno dimostrato un incredibile interesse per lei. Poco dopo la prima Zakharova ha ricevuto un’offerta da Vladimir Vasiliev per unirsi alla compagnia del Teatro Bolshoi di Mosca.

Dopo aver ricevuto il suo status ufficiale di “prima” all’età di 18 anni, Svetlana ha continuato il suo lavoro per il Teatro Mariinsky ampliando il suo repertorio con brani classici e moderni: “La bella addormentata”, “Il lago dei cigni”, “Bayadère”, “Don Chisciotte”. , – così come le anteprime di George Balanchine. Zakharova ha eseguito con successo il pas des deux di Tchaikovsky e ha recitato in “Apollo”, “Serenade”, “The Symphony in C” e “Diamonds in Jewels”. Zakharova ha anche incontrato il grande coreografo John Neumeier. Nel suo balletto “Ora e poi” il giovane ballerino è stato presentato come un artista ultramoderno, capace di padroneggiare stili e generi di danza oltre l’arte del balletto classico.

Allo stesso tempo inizia a ricevere riconoscimenti internazionali. La sua fama globale è in rapida crescita. Nel 2001, ha firmato il suo primo contratto con L’Opera de Paris per “Bayadère”. Era la prima volta in trent’anni che un ballerino russo aveva la possibilità di esibirsi sul famoso palcoscenico della capitale francese.

Zakharova è in tournée in ogni parte del mondo: Metropolitan Opera di New York, Covent Garden di Londra, Teatro Colón di Buenos Aires, Bayerische Staatsoper di Monaco, Teatro di san Carlo di Napoli, Opera di Vienna, Teatro Nazionale di Tokyo, palcoscenici in molti città d’Europa, Asia, Australia e Sud America. La Scala firma con lei un contratto a lungo termine e le conferisce lo status di étoile. Era la prima volta nella storia di questo grande teatro, nessun ballerino russo aveva ricevuto questo onore prima. Partecipa anche alle registrazioni in DVD di “Swan Lake”, “Bayadère” e “Giselle”.

Nel 2003 Svetlana Zakharova ha deciso di unirsi alla compagnia di balletto del Teatro Bolshoi. La famosa ballerina People’s Artist of Russia Ludmila Semeniaka è diventata la sua tutor. Il primo lavoro di Zakharova al Bolshoi è stata la prima del balletto “La Fille du Pharaon” del famoso coreografo Pierre Lacotte. Una registrazione di questo balletto è stata pubblicata su DVD. A poco a poco Zakharova è stata introdotta in ogni pezzo del repertorio classico del Bolshoi, nei balletti di uno dei più grandi coreografi del nostro tempo, Yuri Grigorovich.

Svetlana Zakharova è, in egual misura, un’esecutore unica e universale di balletti del patrimonio classico e dimostra la sua maestria in Russia e in tutto il mondo. Rimanendo forte nel perseguimento dei suoi obiettivi, la ballerina continua ad espandere il suo repertorio con brani e programmi moderni. Senza paura, sperimenta e utilizza le moderne capacità tecniche.

Nel 2006, Svetlana Zakharova diventa membro del Consiglio presidenziale per la cultura e l’arte.
Nel 2007, per la talentuosa incarnazione delle immagini sceniche, lo sviluppo delle grandi tradizioni del balletto russo, Svetlana Zakharova è stata insignita del Premio di Stato della Federazione Russa.
Nel 2008 la famosa ballerina è stata eletta deputata della Duma di Stato, ha servito un mandato nel parlamento russo dal 2008 al 2012.

In qualità di rappresentante di spicco della cultura russa, Svetlana Zakharova ha avuto l’onore di prendere parte alla cerimonia di apertura dei Giochi olimpici invernali di Sochi nel 2014.
Il suo “primo ballo di Natasha Rostova” ha conquistato il cuore di milioni di persone con la bellezza e la raffinata immagine artistica. Nella sua intervista Svetlana confessa: “Un evento del genere può accadere solo una volta nella vita. Non dimenticherò mai quelle emozioni che ho provato al momento della mia esibizione: eccitazione mista a incredibile euforia e felicità per l’evento.

Riconoscimenti

  • 1996 – Vincitore del Premio al Concorso Internazionale per Giovani Ballerini Il Premio Vaganova
  • 1997 – Premio speciale Our Hope del birrificio Baltika di San Pietroburgo
  • 1998 – Il più alto riconoscimento teatrale di San Pietroburgo Golden Soffit
  • 1999 e 2000 – I premi Golden Mask
  • 2000 – Premio Miglior Danza dell’Anno dalla rivista Italiana Danza
  • 2001 – Premio People of our City, San Pietroburgo
  • 2005 – L’artista meritevole della Russia
  • 2005 – Premio Benois de la Danse
  • 2007 – Il Premio di Stato della Federazione Russa (per la talentuosa interpretazione dei ruoli e lo sviluppo delle grandi tradizioni del balletto russo)
  • 2007 – Premio Soul of the Dance dalla rivista The Ballet, nomination Queen of the Dance
  • 2008 – L’artista popolare della Russia
  • 2008 – Ballet Étoile della Scala
  • 2010 – Ufficiale dell’Ordre des Arts et des Lettres di Francia
  • 2015 – Due volte vincitore del premio Benois de la Danse
Clicca sul bottone per mostrare la mappa.

Recensioni

Lascia una recensione

Solo gli utenti registrati possono recensire.

Schede in Primo Piano

Sto caricando…
error: Contenuto protetto!
Acquista sullo Shop Non Posso, Ho Danza con il codice sconto DanzApp, per te 10% di sconto immediato.