fbpx

DirezioniAltre: tutte le strade portano a Roma | dal 2 al 6 agosto

DirezioniAltre: tutte le strade portano a Roma | dal 2 al 6 agosto

Dal 2 al 6 Agosto 2023 presso la Biblioteca Arcipelago Auditorium e CSA Casale Ceribelli, Roma – Municipio VIII.

Dopo il successo dello scorso anno, dal 2 al 6 agosto 2023 presso la Biblioteca Arcipelago Auditorium e il Centro Sociale Anziani Casale Ceribelli nel Municipio VIII di Roma, torna “direzioniAltre_tuttelestradeportanoaRoma a cura di TWAIN Centro Produzione Danza con la direzione artistica di Loredana Parrella, festival multidisciplinare articolato in spettacoli per tutte le età di danza, teatro, musica e circo, laboratori, passeggiate culturali e incontri con gli artisti.

DirezioniAltre 2023
Danza, Teatro, Musica e Circo

Il fitto programma di eventi, gratuiti o al prezzo di 1€, si apre il 2 agosto alla Biblioteca Arcipelago Auditorium con il laboratorio teatrale di quattro giorni per bambini dai 5 ai 10 anni, “Seconda stella a destra” tenuto da Nogu Teatro (h16-17.30), che partendo dall’opera di J. M. Barrie accompagna i più piccoli a vivere le avventure di Peter Pan. Un classico che ispira “In volo con Peter” e “L’isola che non c’ècon cui la stessa compagnia inaugura le attività di spettacolo, previste dal 3 al 6 agosto al CSA Casale Ceribelli (h18/19-23).

Adatti a tutti “Mago o non M’Ago” di FIL, spettacolo di magia contemporanea poetico, ironico e sorprendente; “Colpi di Toss” di Cinquepalle Alessio Paolelli, che raccoglie giocoleria, palloncini, gag ed un finale a tre metri di altezza su un instabile monociclo con tre torce infuocate; “Robin Hood” ispirato al romanzo di Dumas e “Little Something – Un Grande Amore Senza Fine”, uno spettacolo di danza/teatro dalla forte poeticità che racconta un viaggio di crescita e costruzione di sé, entrambi firmati da Loredana Parrella così come “Alice al contrario”, in cui la regista e coreografa immagina Alice da grande, la moderna Alice nel Paese delle meraviglie. Infine “Bus Stop”, nuovo lavoro di Anonima Teatri, una bizzarra fantasticheria su cosa può succedere alla fermata dell’autobus.

In “Silenzio” del coreografo catalano Diego Sinniger, si rivivono le storie di coloro che hanno perso la vita nel terremoto del 6 febbraio 1971 mentre con “Memorie dal sottosuolo”, monologo-confessione di Dostoevskij, prosegue la ricerca performativa e drammaturgica di connessione/sconfinamenti tra testo-parola, azione-movimento e suono-spazi di Margine Operativo. La danza diventa protagonista in “On the side”, duetto di PYC Petrillo Young Company, metafora della ricerca costante dell’equilibrio e in “Transitum/Ire” della Compagnia Naturalis Labor, un solo che parte dall’esigenza di esplorare l’universale condizione di cambiamento.

La musica inizia a prendere corpo in “En attendant James B” di Cie Art Mouv’, compagnia proveniente dalla Corsica che si lascia trasportare in uno swing euforico; fino a diventare colonna portante della performance in “Nel blu dipinto di Blues” di Clama Cults e ne’ “I sonetti musicali – Le Quattro Stagioni di Vivaldi” del quartetto d’archi formato da Ichikawa/Cianfoni/Sabiu/Pecorella.

Il 5 agosto da Parco della Torre al Casale Ceribelli ripercorreremo la storia del quartiere nell’appuntamento “Passeggiata con la Storia”. Da segnalare anche la lezione di salsa tenuta da Maurizio De Angelis e intitolata “Piazza che Danza!. Al termine di ogni giornata di spettacolo, si terrà un incontro tra gli artisti e il pubblico e come evento di chiusura, un talk per dare voce alla platea e che si inserisce nell’ottica partecipativa del festival.

Il festival, finalizzato alla sperimentazione di nuove modalità di ricerca scenica e di incontro tra artisti e spettatori – nato nel 2013 ad Albano Laziale, spostatosi nel 2015 a Ladispoli, nel 2016 a Tolfa e dal 2018 a Tuscania – nel 2022 ha ampliato il suo programma con le edizioni del Municipio VIII di Roma, Santa Marinella e Vicovaro. Giunto ormai alla sua settima edizione vedrà anche quest’anno più di una tappa, oltre a Roma, il 18 e 19 agosto a Viterbo come “direzioniAltre_lestradedellaTuscia” e dal 23 al 27 agosto a Tuscania per un totale di 47 eventi tra spettacoli, laboratori e incontri in 11 giorni di programmazione con 32 artisti/compagnie.

“DirezioniAltre” mette in relazione ricerca, innovazione e giovane autorialità, andando incontro al pubblico e coinvolgendolo in prima persona, proponendosi come un’occasione di confronto con l’esperienza artistica, i luoghi e gli altri spettatori. “direzioniAltre” è un vero e proprio evento di riqualificazione e riutilizzo dei luoghi della quotidianità; un festival-narrazione che racconta il territorio che abita ai propri cittadini.

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE. Il progetto è inoltre realizzato con il patrocinio del Municipio VIII di Roma Capitale e in collaborazione con la Biblioteca Arcipelago Auditorium e il Centro Sociale Anziani Casale Ceribelli.

È possibile raggiungere i luoghi degli eventi a piedi, in bicicletta, con mezzi collettivi e mezzi pubblici (linee Atac 160 669 670 671 716 C8; metro B Stazione Marconi). Entrambi i luoghi presentano zone di parcheggio nelle vicinanze e garantiscono l’accesso a persone con disabilità o con ridotta mobilità.

Per info: (+39) 338 205 1200 – direzionialtre.twain@gmail.com – cietwain.com

VAI ALL'EVENTO

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024