fbpx

Il ritmo ossessivo di Bolero agli Scavi archeologici di Velia: domani la MM Company per Salerno Danza Festival

Il ritmo ossessivo di Bolero agli Scavi archeologici di Velia: domani la MM Company per Salerno Danza Festival

Domenica 2 luglio la MM Company di Michele Merola rilegge il capolavoro di Maurice Ravel.
L’ensemble vincitrice nel 2010 del Premio Danza&Danza come migliore compagnia emergente è una realtà di eccellenza del settore in Italia e all’estero.

Salerno Danza Festival
Il ritmo ossessivo di Bolero tra gli Scavi di Velia

Velia, in scena la danza. L’incanto della musica d’autore, la magia dell’arte, i secoli di storia. Prosegue così l’edizione 2023 di Salerno Danza Festival, evento dedicato ai linguaggi della danza contemporanea che, sabato 1 luglio ospita, agli Scavi archeologici di Velia, la MM Company in “Bolero Soirée”, una versione rivisitata, già vincitrice, nel 2017, di Europaindanza 2017 – Premio al Merito alla coreografia, del capolavoro di Maurice Ravel.

Meccanismo ad orologeria dalla rigorosa precisione, Bolero (1928) è ancora oggi tra i brani più noti e ascoltati della storia della musica: una delle ragioni della fortuna del pezzo sembra essere fortemente legata all’evocazione di immagini di sensualità che questo suscita, anche quando tali suggestioni sono contrassegnate da una sostanziale ambiguità.

Nella nuova versione coreografica, Merola, Premio Positano Leonide Massine per l’Arte della Danza, si è confrontato con questa musica ossessiva e ripetitiva, cercando di comprenderne l’identità, la ragione e la funzione, per arrivare così alla sua interpretazione: alla fine di questo percorso l’ispirazione del coreografo si è focalizzata sul ventaglio inesauribile dei rapporti umani, in particolare quelli di coppia. Così, nelle diverse sfumature assunte dalla danza, la coreografia declina la varietà di umori che circolano intorno e dentro al rapporto di due persone e che speziano l’esistenza. Nei passi si proiettano, dall’interno verso l’esterno, paure, desideri rimossi, scosse esistenziali che rivelano interi universi, legami segreti che esistono tra le persone. E l’ironia lascia il posto al timore, l’amore al disinganno, il distacco alla condivisione, e via via, fra crescendo e diminuendo, come la musica del Bolero. 

Su questa stessa musica, con la licenza e l’inventiva che sono il segno vero di ogni artista, è intervenuto Stefano Corrias. Da compositore raffinato ed esperto, Corrias ha creato una sua propria partitura musicale, liberamente ispirata alla versione originale del brano di Ravel. Il nuovo spartito è stato composto analizzando attentamente le pagine di Bolero, con le quali si integra perfettamente. 

La danza, in stretta simbiosi con la musica, veicola una sorta di astratta fiaba amara, allegoria del dolore di vivere e dell’incomprensione fra esseri umani. E così Bolero diventa metafora dell’esistenza, stretta nei doppi binari che ciascuno sperimenta nel corso della propria vita, fra contrasto e dialogo, seduzione e disinganno, sorpresa e sconcerto.

Danzatori/interpreti: Emiliana Campo, Lorenzo Fiorito, Mario Genovese, Matilde Gherardi, Fabiana Lonardo, Nicola Stasi, Giuseppe Villarosa; costumi di Alessio Rosati con la collaborazione di Nuvia Valestri; disegno luci di Cristina Spelti.

MM CONTEMPORARY DANCE COMPANY Nata nel 1999, nel 2010 la MM Contemporary Dance Company ha vinto il prestigioso Premio Danza&Danza come migliore compagnia emergente e oggi, è, a tutti gli effetti, una realtà di eccellenza della danza italiana, con una consolidata attività di spettacoli su tutto il territorio nazionale. Da alcuni anni ha conquistato un mercato internazionale con spettacoli in paesi europei ed extraeuropei (Corea, Colombia, Canada, Germania, Russia, Marocco, Belgio, Spagna, Slovenia).

Salerno Danza Festival, ideato dal CDTM – Circuito Campano della Danza, è realizzato con il riconoscimento del MIC (che ha inserito Salerno Danza Festival nella sua programmazione triennale) e il sostegno di Regione Campania, ed è considerata tra le più qualificate e professionali del Sud Italia. Direttore artistico Luigi Aruta, giovane danzatore e coreografo.

INFO UTILI Lo spettacolo avrà inizio alle 21.15. Dal 7 luglio Salerno Danza Festival prosegue a Palazzo Ricci – De Dominicis di Ascea fino al 15 luglio. Per informazioni e prenotazioni: www.salernodanzafestival.net 

VAI ALL'EVENTO

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024