fbpx

“Rebirth” con Rebecca Bianchi: Anteprima al Foligno Danza Festival

“Rebirth” con Rebecca Bianchi: Anteprima al Foligno Danza Festival

Venerdì 2 settembre 2022 – Auditorium San Domenico FOLIGNO (PG)

Rebirth
Performance di danza e musica dal vivo

Va in scena venerdì 2 settembre 2022 alle ore 21:15, all’Auditorium San Domenico di Foligno, l’anteprima di Rebirth, progetto coreografico originale, con musica dal vivo, nato da un’idea di Rebecca Bianchiétoile del Teatro dell’Opera di Roma, con la consulenza artistica di Giuseppe Distefano, giornalista, critico e fotografo di danza e teatro. Il disegno coreografico vede la firma di Valerio Longo, già interprete principale di Aterballetto, oggi autore internazionale, nonché vicedirettore artistico e coreografo residente del Balletto di Roma. Al pianoforte – e curatore della colonna sonora che include brani di Johann Sebastian Bach, Georg Friedrich Händel, Olivier Messiaen – il maestro Paolo Vergari, musicista di fama internazionale.

Protagonisti dello spettacolo, la stella Rebecca Bianchi con il primo ballerino Michele Satriano, artisti applauditi sui più importanti palcoscenici internazionali, insieme a Simone Agrò e Jacopo Giarda, interpreti di ruoli principali e solistici all’Opera di Roma. La produzione è a cura di Alessandro Rende, ballerino, docente e direttore artistico del Foligno Danza Festival che ospita, per l’occasione, l’anteprima assoluta.

Rebirth - Rebecca Bianchi

Rebirth – Rebecca Bianchi

La serata di venerdì 2 settembre, appositamente ideata per il festival, vedrà oltre alla performance di danza anche altri momenti dedicati al pubblico dell’Auditorium San Domenico: si aprirà con la proiezione di un video con inedite immagini del backstage della produzione; seguirà una prova aperta, in palcoscenico, con i protagonisti dello spettacolo e un breve incontro con il coreografo Valerio Longo e con i curatori Giuseppe Distefano e Alessandro Rende. Al termine della performance, in chiusura di serata, un confronto aperto tra gli interpreti – Rebecca Bianchi, ideatrice del progetto, Michele Satriano, Jacopo Giarda e Simone Agrò – e il pubblico, con la possibilità di porre domande agli artisti a proposito del processo di creazione e realizzazione dello spettacolo.

Rebirth parte da una riflessione sulla “rinascita” e sul ciclo di trasformazione della vita: temi che da un lato impongono un confronto con l’inevitabilità della fine, ma che nello stesso tempo inducono a pensare all’eternità del tutto e al costante inizio di una nuova vita. Esattamente quello che la natura ci mostra, nella sua magnificenza, in ogni passaggio di stagione e nelle primavere della terra. Al centro, la figura della madre, che “dona” il proprio corpo attraverso un atto d’amore: le sue forze e il suo ventre generano una creatura che già rappresenta il futuro della vita, la sua eternità, la speranza. Ricorre, in Rebirth, l’immagine del cerchio, simbolo di totalità, continuità e infinito, ideale disegno del ciclo della vita; così come ricorre il suono e la lontana presenza dell’acqua, sorgente di vita e purezza, immagine di un divenire incessante, origine e mezzo della rinascita dell’uomo.

  • Progetto a cura di Rebecca Bianchi
  • Coreografia di Valerio Longo
  • Musiche di Johann Sebastian Bach, Georg Friedrich Händel, Olivier Messiaen
  • eseguite dal vivo, al pianoforte, dal M° Paolo Vergari
  • Interpreti Rebecca Bianchi e Michele Satriano con Simone Agrò e Jacopo Giarda
  • Consulenza artistica Giuseppe Distefano – Produzione e coordinamento di Alessandro Rende

Informazionifolignodanzafestival.it | Ingresso gratuito con prenotazione al 347 3052179

VAI ALL'EVENTO

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
Arianna Dance School in Stage