fbpx

Al via la 3ª edizione di Vapore d’Estate

Al via la 3ª edizione di Vapore d’Estate

Comune di Milano e i Laboratori di Fabbrica del Vapore presentano all’interno del palinsesto Milano è Viva

Vapore d’Estate
III edizione

giugno – ottobre 2022
Fabbrica del Vapore, via Giulio Cesare Procaccini 4 Milano

Ritorna la programmazione estiva congiunta e condivisa dei laboratori di Fabbrica del Vapore: tre mesi di musica, performance, arti visive e attività per bambini e ragazzi per conoscere o riscoprire i diversi volti di Fabbrica.
Novità assoluta di questa edizione il progetto artistico You will find me if you want me in the garden, mostra concepita per gli spazi di Cattedrale, edificio emblematico di Fabbrica del Vapore che sarà ripensato per l’occasione come giardino interspecie.

Dal 21 giugno torna Vapore d’estate, programmazione estiva condivisa dalle realtà attualmente residenti in via Procaccini 4, coadiuvate e sostenute nella realizzazione dal Comune di Milano nell’ambito del progetto Spazi al Talento e del palinsesto culturale cittadino Milano è Viva.

Vapore d’estate abiterà diversi spazi di Fabbrica, al chiuso e all’aperto, snodandosi tra concerti, proiezioni, spettacoli e performance, mostre e attività dedicate al pubblico più giovane, esprimendo così l’animo multiforme dei dieci laboratori promotori dell’iniziativa.

Cuore pulsante della programmazione culturale cittadina, Fabbrica del Vapore rinnova con questa III edizione della rassegna l’intenzione di affermarsi come luogo d’elezione per la cultura e l’arte a Milano, ma anche come punto di riferimento per la formazione, la crescita e la visibilità per giovani creativi, coreografi, performer e autori. 

Riunitisi nel 2019 nell’ATS Vapore con capofila Fattoria Vittadini, gli 11 laboratori (presentati alla fine comunicato ndr) + 1 archivio che abitano attualmente gli spazi di Fabbrica del Vapore operano in diverse discipline delle arti visive e performative, ma con Vapore d’Estate  mostrano in modo chiaro e riconoscibile le interconnessioni, lavorando insieme per la costruzione di uno spazio comune, co-ideato, co-creato e co-abitato. La III edizione vede in particolare le proposte di Ariella Vidach-AiEP, Careof, Contemporary Music Hub, Divertimento Ensemble, Fattoria Vittadini, Studio Azzurro, The Art Land (con Isolamusic e Acea) e Viafarini.

Il progetto per Cattedrale

You will find me if you want me in the garden

Importante novità della III edizione della rassegna è il lavoro sinergico di un gruppo di concessionari chiamato dalla nuova Dirigenza di Fabbrica del Vapore, recentemente passata sotto la Direzione Cultura del Comune di Milano, a progettare un allestimento site-specific per Cattedrale, lo spazio più rappresentativo e affascinante di Fabbrica del Vapore. 

Studio Azzurro, Careof, Ariella Vidach-AiEP, Fattoria Vittadini e Contemporary Music Hub hanno così concepito il progetto curatoriale ed espositivo unitario You will find me if you want me in the garden che concretizza la necessità dei concessionari di uscire fuori dagli spazi di creazione individuali per manifestarsi all’aperto, nella pluralità delle vocazioni delle singole realtà e restituendo una visione comune sulla contemporaneità.

La mostra You will find me if you want me in the garden trasforma il potente spazio di Cattedrale e lo spazio antistante in un giardino interspecie dove video, corpi, dispositivi interattivi e installazioni sonore restituiscono la complessità del mondo attuale, la necessità di immaginare nuove prospettive di coesistenza e nuove soggettività e alleanze, amplificando la riflessione su temi come la ridefinizione di spazio e di corpo alla soglia con il virtuale, le pratiche di resistenza e la democrazia, intesa come accessibilità, ma anche come apertura a corpi ibridi e sensibili. 

Una grande installazione multipla – un habitat transumano – si articola nel solenne ambiente di Cattedrale, producendo uno scenario mobile e partecipato: i tre grandi paracadute rovesciati de Il Soffio sull’Angelo di Studio Azzurro galleggiano, popolati di corpi proiettati che reagiscono al soffio dei visitatori. Sotto questo scenario di corpi sensibili elettronici, si muovono i corpi dei performer di Dieci giardini da non perdere di Ariella Vidach-AiEP, in dialogo con gli autori proposti da Careof in forma espansa in un trittico video, con i corpi cavi, di creta, dell’installazione sonora di mdi ensemble Omaggio ad Alvin Lucier, compositore statunitense di musica sperimentale recentemente scomparso, e con la mostra fotografica FeMale di Fragile Artists proposta da Fattoria Vittadini.

Una mostra che parte dalla specificità dello spazio per ripensarlo e che dialogherà con il più ampio programma della rassegna Vapore d’estate. 

You will find me if you want me in the garden inaugurerà infatti giovedì 7 luglio alle 18.30 e sarà fruibile sino alla fine della rassegna, aprendosi di volta in volta ad attraversamenti performativi, incontri, talk, condivisioni, in costante dialogo tra dentro e fuori, generando un paesaggio di transizione dove la ricerca si accompagna ai progetti formativi.

Il palinsesto di appuntamenti

Oltre al grande progetto per Cattedrale, il cartellone di Vapore d’Estate si snoderà come di consueto con le proposte dei singoli concessionari coinvolti, abitando gli altri spazi di Fabbrica.

Quattro percorsi tematici intrecciati tra loro: MUSICA, DANZA, ARTI VISIVE, KIDS fruibili gratuitamente o con un biglietto dal prezzo contenuto (dai 3 ai 12 euro).

Sarà proprio la MUSICA a inaugurare il calendario degli appuntamenti il 21 giugno alle 22.00: l’ensemble bolognese FontanaMIX propone il lavoro di Georg Friedrich Haas Solstices con il quale, proprio nella data del solstizio d’estate, Divertimento Ensemble festeggia la Festa della Musica 2022 e inaugura il cartellone della terza edizione di Vapore d’Estate. Il 12 settembre Divertimento Ensemble propone invece i Concerti conclusivi del Corso di Direzione d’orchestra per il repertorio per ensemble con musiche di Donatoni, Iannotta, Gervasoni e Maxwell Davies. 

Isolamusic propone Fabbrica di note estate, un viaggio nel jazz dagli USA alla Francia, passando per il Brasile in tre concerti: Jazan Greselin Electric Trio Lejos (30 giugno) trio dalle sonorità hard/bop, Paros Duo (7 luglio) in continua ricerca di commisitioni italo-sudamericane, per finire con Mrs&Mrs Ripley (14 luglio) che ricreerà per una sera l’atmosfera del jazz manouche parigino. L’8 settembre l’appuntamento è invece con Urban Cluster, progetto sonoro senza confini di stile o genere che si muove sempre sull’orizzonte dell’improvvisazione.

Ancora musica con mdi ensemble si esibirà invece il 23 giugno e 11 settembre in due concerti rispettivamente con i compositori della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado e con Emiliano Turazzi. 

Anche Ariella Vidach-AiEP propone un appuntamento con la musica: la presentazione del disco Elementare (1 luglio) del Collettivo Amigdala, nato da un progetto performativo che chiama pubblico e artisti a condividere il tempo di una serata in uno spazio in cui la presenza di performer e spettatori non ha confini certi.

Da luglio MMT proporrà invece diversi live set di musica elettronica e contemporanea nel piazzale.

Si affianca anche la programmazione musicale di Vapore1928, il bar di Fabbrica, che organizza un ricco calendario di Dj set, Serate Jazz, piano bar e stand up comedy nella location in versione estiva, con sdraio e ombrelloni. 

Molto ricca anche la sezione DANZA a cura di Fattoria Vittadini, Ariella Vidach-AiEP e DiDstudio. Tanti gli artisti invitati ad esibirsi tra Spazio Fattoria, DiDstudio, Cattedrale e il palco esterno; in giugno compagnia Arearea con Box Two (22 giugno), performance in cui i danzatori si muovono in un cubo in plexiglass che delimita e costringe i movimenti; il 25 giugno un triple bill con Altrove oltre il mondo di Compagnia Atacama al DiDstudio, mentre a Spazio Fattoria Chiara Ameglio/Fattoria Vittadini e Giovanni Careccia/Oplas per la serata conclusiva di Quasi Solo rassegna di danza contemporanea promossa dal Circuito CLAPS Lombardia che torna anche quest’anno in Fabbrica del Vapore. 

Si prosegue in luglio con Movimento Danza (2 luglio) in Le Danze Pandemiche, trittico di danze brevi che si intersecano tra di loro senza mai toccarsi, nate facendo di una necessità, il distanziamento sociale, un punto di partenza creativo; il 7,8,9 luglio Ariella Vidach-AiEP abiterà l’allestimento in Cattedrale con Dieci giardini da non perdere, performance-happening collettiva in cui lo spettatore acquisisce un ruolo attivo, oltre che critico, in grado di determinare e trasformare la scena con le sue scelte e la sua presenza. Si continua con compagnia Estemporada con Lo Stato della Materia #ilmutaforme (8 luglio), collettivo Sicilymade con Female escape (21 luglio), un altro trittico di soli di altrettante danzatrici con basi diverse ma un comune denominatore: la memoria; e ancora Cristina Kristal Rizzo (20 luglio), compagnia Francesca Selva (24 luglio) con Mercy, storia dell’omonima protagonista che diventa simbolo del malessere di una società inquieta e sempre più indifferente. 

La danza torna poi a settembre con Alfa di Artemis Danza (9 settembre), un solo in cui il corpo diventa uno strumento di proiezioni, memorie e visioni, e con il Festival NAO a cura di Ariella Vidach-AiEP, piattaforma per artisti che si distinguono per la vocazione interdisciplinare tra danza e arti visive.

Sarà proprio la danza a chiudere la III edizione di Vapore d’Estate con il progetto Common Cloud, sempre a cura di AiEP che abiterà la Cattedrale in ottobre con performance e installazioni.

È un attraversamento interdisciplinare la sezione di ARTI VISIVE. Al progetto You will find me if you want me in the garden realizzato per Cattedrale si affiancano altre proposte individuali: in luglio Viafarini organizza due Open Studios (7, 19 luglio) che offrono la possibilità di visitare l’Archivio e incontrare gli artisti in residenza, oltre alla Pianoforte Installation ispirata al happening Empty Words che John Cage tenne a Milano nel 1977; in settembre la proposta di Viafarini intreccia invece pensieri altri come la filosofia e il cinema: Combinare Combinazioni – la filosofia applicata alle pratiche artistiche (21 settembre) è una restituzione del laboratorio di filosofia con e per artisti e artiste condotto dal filosofo Davide Dal Sasso, nuovamente protagonista il giorno successivo per Nel segno dell’essenziale in cui converserà con la curatrice e ricercatrice Irene Sofia Comi. Il 23 settembre in programma invece Soggetto Minimo, presentazione del workshop di scrittura per il Cinema e Video tenuto all’Archivio Viafarini dalla sceneggiatrice e filmaker Gaia Formenti.

Careof presenta la nuova edizione di Breraklasse: in mostra dal 15 al 22 luglio le produzioni artistiche di dieci studentesse e studenti della scuola di fotografia dell’Accademia di Brera, riunite in un progetto a cura di Elisa Medde. 

Dopo la pausa estiva le proposte saranno invece il progetto Am I a spy? in collaborazione con la Monash University di Melbourne e il docente Warren Taylor, oltre al consueto appuntamento con ArteVisione, quest’anno a fine settembre nella sua versione EXPANDED per celebrare i 35 anni di Careof e i 10 del progetto; oltre al workshop per artisti under 40, due giornate di approfondimento aperte al pubblico con ospiti internazionali sul lavoro nell’ambito delle moving images.

Completa il cartellone il ciclo di incontri gratuiti Common Cloud | Make in commons proposto da Ariella Vidach – AiEP, percorso di formazione per phygital community manager che si interroga, attraverso lo sguardo di esperti nell’ambito del management culturale, dell’innovazione sociale e della partecipazione, sull’individuazione di pratiche e metodologie per rispondere alla complessità del presente, e modificare le forme con cui le organizzazioni culturali possono ripensarsi in relazione ai territori.

Confermata anche quest’anno la sezione KIDS: dal 20 giugno a fine luglio, dal lunedì al venerdì, Musicaingioco propone il Centro Estivo Bambini (6-10 anni) per riprendere in settembre con i Campus Artistici (6 mesi – 5 anni) e con agli amati appuntamenti con i Concerti Pam Pam. Fattoria Vittadini propone invece, sempre dal 20 giugno, laboratori estivi per bambini dai 6 mesi ai 5 anni, mentre in settembre un laboratorio intensivo di movimento e danza dai 7 ai 10 anni.

FABBRICA DEL VAPORE

La Fabbrica del Vapore è uno spazio del Comune di Milano gestito dalla Direzione Cultura – Unità Progetti Speciali e Fabbrica del Vapore quale luogo per la realizzazione di interventi di promozione della creatività giovanile, di intrattenimento e aggregazione. Il Comune di Milano gestisce il progetto “Spazi al Talento” e cura la programmazione delle attività e degli eventi che si svolgono negli spazi comuni (Cattedrale, Messina, Ex Cisterne, Sala Colonne, Piazzale).

I laboratori concessionari degli spazi di Fabbrica del Vapore facenti parte dell’ATS Vapore sono:

Ariella Vidach Aiep 

È un laboratorio artistico che ha fatto delle nuove tecnologie un punto di ricerca espressiva attento all’innovazione del linguaggio e centrato su contenuti attuali. Inserito in un’ampia rete di collaborazioni con le realtà del territorio che lavorano sui linguaggi performativi del contemporaneo, AiEP svolge presso la Fabbrica del Vapore di Milano un importante ruolo di diffusione delle conoscenze sulle tecnologie interattive applicate all’arte performativa, impegnandosi nell’organizzazione di  festival e residenze produttive per giovani autori.

www.aiep.org

The Art Land

The Art Land è un centro culturale di formazione, ricerca e progettazione artistica, dove ideare e realizzare attività rivolte a tutte le fasce della collettività, in una logica integrata e partecipata. Il centro propone infatti corsi, mostre, spettacoli, concerti, laboratori, spaziando in varie discipline artistiche: dalla musica alle arti visive, dal teatro alle arti performative, dal design alla letteratura. Inoltre, fa da incubatore per lo sviluppo di iniziative ambientali e sociali e la promozione di nuovi talenti. Costituiscono formalmente The Art Land: Lyra Teatro, Famiglia Margini, Isolamusic, AceA onlus.

www.theartland.it

Careof

Careof è un’organizzazione no-profit per l’arte contemporanea. Fondata nel 1987, favorisce la creatività e la sperimentazione artistica in ogni sua espressione e forma. È luogo di ispirazione e confronto per giovani artisti e incoraggia la ricerca attraverso mostre, screening, workshop, conferenze e progettualità ibride, attraverso lo spazio espositivo, l’Archivio Video e l’Archivio Fotografico.

www.careof.org

Contemporary Music Hub Milano

Formato da AGON, mdi ensemble, MMT Creative Lab e Teatro Arsenale, il network Contemporary Music Hub Milano organizza, promuove e ospita incontri con gli artisti, performance, installazioni, corsi, masterclass, laboratori, prove aperte, attività divulgative, presentazioni.

www.musichubmilano.it

Divertimento Ensemble

Fondato a Milano nel 1977, Divertimento Ensemble (DE) ha al suo attivo oltre 1500 concerti e 20 CD.  La sua stagione Rondò (XVIII edizione nel 2021) offre ogni anni oltre 40 eventi dedicati alla nuova musica.

All’interno di IDEA International Divertimento Ensemble Academy DE promuove la creatività e la formazione dei giovani musicisti, tramite commissioni di nuove composizioni, residenze, workshop, concorsi, masterclass, corsi.

DE è membro dei network europei ULYSSES  e DYCE.

Nel 2021 ha inaugurato la propria webTV Divertimento Ensemble Digital Stage.

www.divertimentoensemble.it

Fattoria Vittadini

La compagnia di danza contemporanea Fattoria Vittadini ha sede dal 2018 a Spazio Fattoria, factory di produzione, ricerca, formazione, residenze ed eventi nell’ambito delle arti performative. Un luogo aperto a contaminazioni e sinergie per la creazione di progetti nazionali e internazionali con focus su arte performativa, creatività e inclusione.

www.fattoriavittadini.it
www.spaziofattoria.it

Macchinazioni Teatrali

E’ un gruppo di artisti indipendenti che dal 1999 indaga e promuove un progetto di ricerca nell’ambito delle arti performative e delle nuove tecnologie attraverso la realizzazione di spettacoli teatrali ma anche videoambienti, prodotti audiovisivi e installazioni site specific nell’ambito dell’arte contemporanea.

Il suo spazio-laboratorio all’interno di Fabbrica del Vapore, si propone come luogo aperto alla realizzazione di eventi, progetti artistici e di formazione, corsi e workshop. E’ disponibile come sala prove, spazio espositivo e showroom ed indicato come teatro di posa per foto e video shooting.

www.macchinazioniteatrali.com

Mostrami Factory

Mostrami Factory è una galleria d’arte contemporanea che sostiene e promuove i giovani artisti ed allo stesso tempo uno spazio culturale aperto a bambini, giovani e adulti in cui si svolgono corsi e tante attività volte ad avvicinare l’ampio pubblico alla giovane arte. È uno spazio libero e gratuito in cui ogni settimana proponiamo nuove opere dei nostri giovani artisti in vendita e in cui potrete partecipare a laboratori ed eventi con un focus sull’arte, la creatività, l’innovazione e il sociale.

www.mostramifactory.it

Ramaya Productions

Ramaya Productions è una casa di produzione video che nasce a Milano nel 2012 dall’esperienza web e televisiva di Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Andrea Fadenti, Andrea Mazzarella e Davide Rossi, fondatori e componenti de Il Terzo Segreto di Satira.

È una casa di produzione video che realizza, dall’ideazione alla finalizzazione, cortometraggi, contenuti virali e serie per il web e la tv, con una particolare predilezione per il linguaggio comico.

www.ramayaproductions.com

Studio Azzurro Produzioni

Nel 1982 Fabio Cirifino, Paolo Rosa e Leonardo Sangiorgi danno vita a un’esperienza che nel corso degli anni esplora le possibilità poetiche ed espressive delle nuove culture tecnologiche; a loro si aggiunge, dal 1995 al 2011, Stefano Roveda, esperto di sistemi interattivi. 

Con la realizzazione di videoambienti, ambienti sensibili, percorsi museali, performance teatrali e film, disegnano un percorso artistico trasversale alle tradizionali discipline.

Con gli anni Duemila il bisogno di un confronto con il territorio orienta la progettazione verso mostre e musei legati ai temi e alla valorizzazione della memoria delle comunità territoriali, inaugurando la formula dei musei di narrazione e dei portatori di storie.

www.studioazzurro.com

V&A – Vento & Associati

V&A – Vento & Associati è una agenzia di marketing e comunicazione strategica specializzata in alcuni campi: Public Affairs e Relazioni Istituzionali; Corporate & Business Diplomacy; Corporate Social Responsability e Sostenibilità Aziendale. Oltre ad un partner a New York, V&A enumera corrispondenti in Canada, Estonia e Paesi Baltici, Etiopia, Senegal, Iran, Rwanda, Tanzania, Svizzera e USA. Durante Expo 2015 V&A ha collaborato alla realizzazione dei padiglioni di Austria, Ungheria, Repubblica Ceca ed Estonia promuovendo i Business Network Brianza@Expo2015, ed ha seguito le operations di numerosi altri padiglioni.

www.ventoeassociati.it

Viafarini – Archivio

Viafarini in trent’anni ha sperimentato la natura relazionale dell’Archivio rendendolo strumento ampiamente riconosciuto di promozione della ricerca artistica. Viafarini vanta relazioni con artisti di diverse generazioni, insegnanti, scuole e Accademie, sistema di gallerie e musei, quotidiani e stampa di settore, online magazine ed editoria, un pubblico trasversale e internazionale. Il posizionamento è forte, sia in Italia che all’estero, e non solo nel sistema dell’arte. Ci siamo impegnati a portare gli artisti e le loro ricerche in contesti diversi dai meri spazi espositivi, e viceversa a includere professionisti di vari campi nel discorso artistico. Creiamo valore come incubatore per la social innovation e favoriamo scambi come spazio di coworking. Attraverso la progressiva trasformazione degli spazi in luoghi di produzione condivisa sperimentiamo la formazione della nuova generazione di futuri professionisti e un passaggio di competenze intergenerazionale e interdisciplinare.

www.viafarini.org

VAI AL CALENDARIO DELL'EVENTO

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
Audizioni 2022 Compagnia Zappalà Danza