fbpx

Assegnati i Premi Danza&Danza 2023

Assegnati i Premi Danza&Danza 2023

Dal 1987, anno di nascita del Premio DANZA&DANZA, sul primo numero del nuovo anno della rivista omonima vengono annunciati i riconoscimenti attribuiti dai critici della testata giornalistica fondata a Milano nel 1986 agli artisti, agli spettacoli e ai progetti che si sono distinti sui palcoscenici italiani nell’anno appena concluso.

Danza&Danza
Assegnati i Premi 2023

La missione del Premio Danza&Danza è il riconoscimento dei meriti e delle qualità artistiche; il Premio D&D ha come fine additare al pubblico, con onestà, le proposte più interessanti e meritevoli, tenere vigile l’attenzione verso le nuove generazioni, monitorare quanto avviene nel panorama nazionale della danza in tutte le sue sfaccettature.

Nel palmarès diviso per categorie spicca nel 2023 il nome di Nicoletta Manni a cui la giuria ha attribuito il Premio “Personaggio dell’anno per le sue brillanti interpretazioni che l’hanno portata a diventare nel 2023 Étoile del Teatro alla Scala, titolo che in pochissimi possono vantare. Anche grazie a Nicoletta Manni ha conquistato la giuria e il pubblico la nuova Coppélia di Alexei Ratmansky per il Teatro alla Scala a cui è stato assegnato il riconoscimento “miglior produzione per Corpi di ballo”, una rivisitazione capace di portare nel ritmo serrato delle danze e nell’ironia che la contraddistingue un po’ di spensieratezza in questo anno funestato dai conflitti e un messaggio di speranza per la popolazione ucraina, terra del coreografo e luogo di ambientazione del balletto sin dall’archetipo di Arthur Saint-Léon.

Sharon Eyal e Gai Behar, con la loro compagnia L-E-V residente in Francia, si aggiudicano il premio “Spettacolo contemporaneo” per Into the Hairy visto al Festival dei Due Mondi di Spoleto, un brano che scava nel lato oscuro e inconfessato dell’animo umano delineando un affresco danzato di grande partecipazione. “Coreografo dell’anno” un altro israeliano da anni attivo a Madrid, Sharon Fridman la cui ricerca sembra aver trovato nel 2023 nuove strade di indagine: ha colpito la giuria il suo Go Figure in cui la diversità diviene bellezza e la disabilità cancellata nel movimento, visto in prima assoluta a Oriente Occidente Dance Festival.

Produzione italiana dell’anno” la fantasmagorica Sagra della primavera pensata dai Dewey Dell e coprodotta dalla rete RING, ovvero Torinodanza, I Teatri di Reggio Emilia, Triennale Teatro Milano, Bolzano Danza, una versione del capolavoro stravinskiano calata nell’attualità e nella tematica della rigenerazione di tutti gli elementi, naturali e umani. Tre gli interpreti dell’anno, fuoriclasse nel contemporaneo come nel balletto classico: la stella partenopea del Teatro di San Carlo Luisa Ieluzzi distintasi nel 2023 in un variegato repertorio; il brasiliano Victor Caixeta apprezzato in più occasioni come guest all’Opera di Roma e Maud de la Purification, decisiva interprete di Roberto Zappalà ritornata a danzare l’assolo storico pensato su di lei dal coreografo catanese, Oratorio per Eva. Auguriamo un futuro vertiginoso, come sembra segnato, ai due ballerini della categoria “emergenti” alla quale teniamo particolarmente.

La segnalazione della giuria va ai brillanti Solisti Camilla Cerulli (Teatro alla Scala) e Simone Agrò (Opera di Roma) apprezzati nel 2023 in ruoli cardine del repertorio e in declinazioni contemporanee. La coreografia, si sa, è un discorso a parte, e non si è mai troppo giovani per iniziare l’arduo percorso dell’arte di comporre. La giuria del Premio ha ritenuto abbia dato segnali molto promettenti nel riverberare in movimento e in composizione un immaginario personale Roberto Tedesco, votatosi alla coreografia dopo una brillante carriera da danzatore nelle fila di Aterballetto.

E ancora, per la categoria talenti italiani all’estero la segnalazione è per tre nostri artisti che hanno già raggiunto i vertici di compagnie prestigiose nel mondo: Giada Rossi, Lead Principal dance della Compañia Nacional de Danza, apprezzata anche nel nostro paese nel 2023 come del resto Rachele Buriassi, Principal dancer a Montréal con Les Grands Ballets Canadiens e il giovanissimo Francesco Resch, oggi ai Ballets de Monte-Carlo, la cui ultima prova degna di nota è stata la coinvolgente interpretazione di Romeo, nel Roméo et Juliette di Maillot, a fianco di Olga Smirnova.

Una segnalazione speciale ai traguardi raggiunti dall’ormai decennale progetto Dance Well partito a Bassano del Grappa e allargatosi in rete in Italia ed Europa, rivolto, non esclusivamente, a persone che convivono con il Parkinson attraverso la pratica coreografica, e il Premio alla Carriera a un’indefessa autrice il cui afflato poetico continua ad alimentare nuove generazioni: Carolyn Carlson.

Premi Danza&Danza 2023

  • PRODUZIONE CORPI DI BALLO
    Coppélia
    Cor. Alexei Ratmansky
    Corpo di Ballo del Teatro alla Scala
  • SPETTACOLO CONTEMPORANEO
    Into the Hairy
    Cor. Sharon Eyal e Gai Behar
    L-E-V
  • INTERPRETI
    Luisa Ieluzzi
    Étoile – Teatro di San Carlo
    Victor Caixeta
    Principal dancer – Dutch National Ballet
    Maud de la Purification
    Zappalà Danza
  • PERSONAGGIO DELL’ANNO
    Nicoletta Manni
    Étoile – Teatro alla Scala
  • INTERPRETI EMERGENTI
    Camilla Cerulli
    Solista – Teatro alla Scala
    Simone Agrò
    Solista – Teatro dell’Opera di Roma
  • COREOGRAFO
    Sharon Fridman
  • COREOGRAFO EMERGENTE
    Roberto Tedesco
  • PRODUZIONE ITALIANA
    Le Sacre du printemps
    Dewey Dell
  • DANZATORI ITALIANI ALL’ESTERO
    Giada Rossi
    Lead Principal dancer – Compañia Nacional de Danza
    Rachele Buriassi
    Principal dancer – Les Grands Ballets Canadiens
    Francesco Resch
    Les Ballets de Monte-Carlo
  • PREMIO ALLA CARRIERA
    Carolyn Carlson
  • PREMIO SPECIALE
    Dance Well

Ulteriori informazioni sull’assegnazione dei Premi D&D su DANZA&DANZA magazine n. 314 (gennaio/febbraio 2024) disponibile in formato cartaceo nelle edicole di tutta Italia e in formato digitale sulla APP e su DANZA&DANZA INTERNATIONAL No. 41 (January/February 2024) in lingua inglese disponibile solo in formato digitale sulla APP Danza&Danza International (Apple Store, Google Play, Pocketmags.com).

(Foto: Andrea Macchia)

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024