Danzamaremito si racconta…

Danzamaremito si racconta…

Il mare del Cilento ed il mito legato indissolubilmente alla musa Tersicore nell’antica polis greca Velia è l’appendice artistica e culturale di “Danzamaremito” da ormai tredici anni. Una location magica che le direttrici artistiche Amalia Salzano ed Adriana Cava hanno seminato e raccolto nel tempo con cura e passione, facendo di “Danzamaremito” un appuntamento imperdibile per gli appassionati e gli addetti ai lavori di tutt’Italia. Il successo era stato fortemente sperato ma era comunque nell’aria, del resto il parterre di questa tredicesima edizione prometteva davvero bene! A cominciare da Laura Comi, direttrice della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma tornata a Marina di Ascea a confrontarsi con un mare di talenti tra cui ha scovato alcuni così promettenti da invitarli in prova proprio nelle sale di via Ozieri.

Danzamaremito

Danzamaremito

Anche quest’anno Laura Comi ci ha regalato momenti di grande emozione ed incredibile professionalità – racconta un’entusiasta Amalia Salzano – donando ai giovani talenti provenienti da ogni parte d’Italia un mosaico di saperi artistici e tecnici. Si è confermata una bellissima persona ed una impeccabile professionista. Senza dimenticare la presenza di Bruce Michelson, già interprete al servizio delle coreografie di Jiri Kyliàn che sta rimontando un estratto di “Forgotten Land” del grande maestro ceco.

E’ un privilegio poter offrire questa straordinaria opportunità di studio – sottolinea invece Adriana Cava – il 28 agosto scorso il maestro ha infatti voluto mostrare a tutti i partecipanti il video originale del balletto eseguito dalla compagnia Nederland Dance Theatre, nella quale era peraltro uno dei protagonisti. La proiezione è stata preceduta da un bellissimo racconto della sua esperienza personale a contatto con il grande coreografo.

Non stupisce dunque che l’Oasi del Cilento abbia ospitato in assoluta esclusiva lezioni, incontri, confronti e tanto relax serale dopo ore e giorni di danza in tutte le sfaccettature. Lo spettacolo di fine manifestazione ha raccolto in scena le coreografie preparate ad hoc da Alessandro Bigonzetti e Silvia Curti che, oltre alla lezione di tecnica di danza classica, ha tenuto lezioni di repertorio creato esclusivamente per i più giovani. Un modo come un altro di arricchire un programma di per sé già fittissimo, voluto fortemente da Adriana Cava ed Amalia Salzano, le anime gemelle di “Danzamaremito” che ormai spopola sui social network, sulla stampa nazionale ma soprattutto nelle sale di danza allestite nell’Oasi del Cilento, un’oasi di nome e di fatto.

Torneremo senz’altro all’Oasi del Cilento nell’ultima settimana di agosto anche nel 2020 – assicura il suo popolo della danza Amalia Salzanosfido chiunque a trovare una soluzione migliore per lavorare di danza a tu per tu con la storia, con il mare ed il sole. Il Cilento ci ha accolti in un’antica polis greca e da qui, con la musa Tersicore accanto, stiamo già programmando il nostro futuro a medio e breve termine.

Senz’altro con la conferma della co-direzione artistica a puntare sui nomi altisonanti della danza e del balletto a cornice di giovani emergenti. Basti pensare all’accoppiata di questo 2019 tra Martine Mattox, ospite fissa sin dalla prima edizione di “Danzamaremito”, e Luca Cesa, la bellissima sorpresa di questa edizione vissuta strenuamente alla ricerca della bellezza e della qualità.

La nostra fortuna è stata quella di avere con noi professionisti di altissimo profilo in un ambiente familiare e sereno. Ed ora che ci siamo riuscite – chiosano le due co-direttrici artistiche – possiamo puntare a diversificare sempre più la nostra offerta formativa come facciamo da anni con Annamaria Salzano che, in compagnia con la collega Fabiana Camuso, ha accolto le istanze di danzatori, coreografi e maitre per l’educazione alla postura migliore possibile in sala e sul palco. Un lavoro in itinere che ormai porteremo avanti ogni anno per un numero sempre crescente di richieste e che noi ci vantiamo di aver introdotto nel nostro curricolo a “Danzamaremito”.

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi