fbpx

I workshop da non perdere al Festival delle Relazioni Umane

I workshop da non perdere al Festival delle Relazioni Umane

Cosa fa di un’idea, che spesso a noi pare geniale, un progetto di successo? Quali sono i requisiti indispensabili per lanciare un brand? E… davvero “volere è potere”? Non esistono bacchette magiche, lo sappiamo bene.

Quello che conta è lasciare spazio alla nostra capacità di immaginare scenari, target specifici, ipotesi di crescita, fondando queste proiezioni su analisi seria di dati di contesto, sociali e di mercato.

In un contesto simile, allora, quanto sono importanti le connessioni, le relazioni, le reti virtuose di persone e competenze per trasformare un’intuizione in una start up che si posiziona in un segmento specifico di mercato andando a rispondere a una domanda di servizi e di beni finora poco considerata?

Festival delle Relazioni Umane
Il progetto vincente? Ha le connessioni giuste

Tanti punti interrogativi, molti dubbi e anche qualche paura per chi decide di ri-mettersi in gioco, adesso, e sceglie il percorso dell’autoimprenditorialità. Le principali difficoltà consistono nella corretta scelta di tempi, azioni, ridefinizioni del business plan, aspetto fondamentale e altrettanto strategico per la buona riuscita di un’intrapresa.

E allora?

Partiamo da quello che abbiamo di più caro: noi stessi. E uniamo l’ingrediente magico: gli altri. Cerchiamo di individuare i percorsi formativi migliori, quelli che fanno per noi e ci permettono di scoprire e far crescere quanto già esiste dentro di noi ma è un potenziale ancora inespresso.

È il perimetro in cui si muovono i 4 workshop organizzati nell’ambito del Festival delle Relazioni Umane in programma il 29 settembre a Bussero (MI). I laboratori sono guidati da professionisti esperti, pronti ad offrire spunti, visioni alternative, approcci nuovi e interdisciplinari utili per la riuscita di quanto abbiamo immaginato di poter fare.

Attenzione, però! Ci sono pochi posti disponibili per ciascuno dei laboratori che descriviamo più avanti, quindi la prima cosa da fare – una volta esaminati i coordinatori, i titoli e gli ambiti in cui ciascun workshop si muove – è prenotare il proprio posto. Subito! Per non dover poi constatare che non è più possibile essere ammessi e perdere un’occasione speciale per rendere concreti i nostri sogni. Iscrizioni qui https://festivaldellerelazioniumane.com/

I laboratori

Business Design – a cura di Lorenza Ignazzi, dalle ore 16.30 – 12 posti disponibili

Conosci gli ingredienti per progetti di successo?

Ingredienti di qualità sono la base di ogni ricetta, ma da soli non bastano! Occorre saperli accuratamente miscelare, per ottenere un risultato Wow!

Così è per i progetti di successo: un team affiatato e concentrato sull’obiettivo e una bussola condivisa, sono la ricetta infallibile di ogni progetto Wow. Vuoi provare come? In modalità interattiva, esploriamo insieme come farlo!

Lorena è Business Strategy Designer | Consulente di Marketing Strategico e Innovazione, allena manager e imprenditori che vogliono lanciare brand, prodotti e servizi a disegnare ed eseguire strategie di crescita che fanno la differenza. Ti aiuta a innovare il tuo modello di business, per ripensare il presente della tua azienda e intercettare il suo perché futuro con l’approccio Agile e il Business Design.

In relazione senza parola – a cura di Stefano Passarella, dalle ore 16.30 – 25 posti disponibili

Entrare in contatto energetico ed empatico con sconosciuti attraverso il gioco del movimento libero e della prossimità. Entrare in relazione con un’altra persona attraverso il tocco gentile e il movimento consapevole.

Stefano Passarella è Giocoach, Clown, Educatore e Facilitatore esperienziale. Accompagna persone, gruppi, associazioni che hanno bisogno di creare o ritrovare e r-innovare entusiasmo, vitalità, immaginazione, relazioni. Riconnettersi a sé e agli altri attraverso la propria giocosità ed il movimento consapevole. È sul web con www.ridiamocilavita.com

Volere è potere? Parliamone! a cura di Elena Cosentino, dalle ore 16.30 – 25 posti disponibili

Grazie ad esercizi pratici e riflessioni condivise scopriremo cosa significa davvero empowerment e come possiamo portarlo nella vita di tutti i giorni.

Elena Cosentino è Executive coach, formatrice e consulente per le aziende. Ha coniato la definizione di Empowerment Alchemist perché, pur non amando le etichette, tiene moltissimo al tema del potenziamento e della trasformazione personale.

Pensa con i Lego! – a cura di Andrea Romoli, dalle 16.30 – 12 posti disponibili

Lanciata la sfida, durante il workshop ogni partecipante risponde individualmente costruendo un modello 3D con i mattoncini Lego® a livello individuale. Tutti nel workshop costruiscono.

Successivamente ogni partecipante racconta la storia associata al proprio modello e gli altri partecipanti possono fare domande solo sul modello, dando origine a una discussione molto interessante. Diverse intuizioni animano una riflessione comune sul tema.

Guidati dal facilitatore, i partecipanti procedono di sfida in sfida costruendo modelli e raccontando storie, individualmente o in condivisione, e tutto questo crea relazione.

Obiettivo di questo breve workshop sarà dare un’idea delle potenzialità della metodologia LSP e fare sì che i partecipanti alla fine del workshop si conoscano meglio e condividano le loro professionalità.

Andrea Romoli è Facilitatore Certificato LEGO® SERIOUS PLAY®, Design Sprint e Design Thinking. Aiuta le start-up e le aziende digitali a risolvere problemi e testare nuove idee innovative. Molto attivo nell’ecosistema digital e startup, ha creato intorno a sé una forte comunità e rete professionale, online e offline. Da 5 anni cura per StartupItalia il post “Agenda dell’Innovazione” diventato punto di riferimento per l’ecosistema digitale italiano. Mentor di Startup Weekend Milano e Pavia

Empatia e connessione: la relazione nel Public Speaking con Laura Cerri

Non esiste una sola formula per un grande Public Speaking; non si può scaricare da internet la “ricetta” perfetta per essere efficaci durante un discorso.

Esistono però degli ingredienti particolari che puoi declinare a tuo modo per risultare empatici, autentici e credibili.

Affinché i tuoi messaggi possano essere abbracciati dal tuo pubblico e perdurare nei cuori o tradursi in azioni concrete, è necessario saper creare una relazione empatica con l’audience che si traduce nella capacità personale di saper cogliere ciò che gli altri provano senza nascondere, allo stesso tempo, le proprie reazioni emotive.

In questa condizione di connessione elevata, la condivisione di valori e pensieri è fluida e potente.

Autenticità di Laura Cianci

“Scopri ci sei e non avere paura di esserlo”, diceva Mahatma Ghandi, una frase che mi è rimasta nel cuore ed è diventata la mia missione. Con il workshop “L’Arte dell’Autenticità” scoprirai quale dono tieni nascosto dentro di te e come questo ti possa aiutare a creare legami costruttivi e avere più fiducia in te stesso.

Un’esperienza coinvolgente e trasformativa che ti porterà a scoprire il tuo vero valore e come superare i blocchi che ti impediscono di esprimerlo. 

Coltiva l’Autostima e Riconosci il Tuo Valore Unico. 

Partecipa al Festival delle Relazioni Umane nel pomeriggio e prenota il tuo workshop nella CUPOLA dello Spazio Sfera.

Sono contestuali e contemporanei, quindi potrai partecipare solo a un laboratorio con una sorpresa finale.

Ricorda, i posti, per una migliore organizzazione, sono limitati:

  • Lego Serious Play con Andrea Romoli 12 posti
  • Business Design con Lorena Ignazzi 12 posti
  • Empowerment con Elena Cosentino 25 posti
  • Relazione senza parole con Stefano Passarella 25 posti
  • Empatia e connessione: la relazione nel Public Speaking con Laura Cerri: 15 posti
  • Autenticità di Laura Cianci: 15 posti
VAI ALL'EVENTO

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024