fbpx

La Compagnia Arearea vola a Bucarest con l’ultimo lavoro di Valentina Saggin

La Compagnia Arearea vola a Bucarest con l’ultimo lavoro di Valentina Saggin

La coreografa sarà ospite, assieme a Irene Ferrara e Angelica Margherita, di “Areal Colectiv”, uno dei partner del progetto “Go Towards, vincitore del bando MiC “Boarding Pass Plus”.

Compagnia Arearea

La Compagnia Arearea vola a Bucarest! Dal 18 al 26 settembre la coreografa Valentina Saggin (dal 2002 parte del nucleo stabile della Compagnia) sarà ospite, nell’ambito di una residenza artistica, assieme a Irene Ferrara e Angelica Margherita, di “Areal Colectiv | spatiu pentru dezvoltare coreografica”, uno dei partner di “Go Towards”. Il progetto nasce dalla ricerca artistica condivisa assieme a tutti i partner, attorno ai nuclei tematici che informano il percorso culturale di avvicinamento a Nova Gorica-Gorizia Capitale Europea della Cultura 2025. Saggin e le danzatrici porteranno in Romania la sua ultima creazione sviluppata proprio nell’ambito di questo progetto: “Inside human being_Ricerca ai confini dell’umano”, ultimo capitolo della trilogia sul confine, che conclude la sua indagine affrontando il tema del confine interiore.

Go Towards

La Compagnia friulana si è aggiudicata il bando triennale “Boarding Pass Plus” promosso dal Ministero Italiano della Cultura proprio con “Go Towards”, diventando così dal 2022 capofila di un’iniziativa che coinvolgerà, fino al 2024, ben sette partner stranieri, europei e non solo, e altre tre compagnie di danza contemporanea italiane. Il progetto interesserà ben 26 artisti per la mappatura di nuovi s-confini tra persone, artisti, linguaggi e visioni del mondo, alla ricerca di un epi-centro culturale che sfidi il concetto stesso di confine sotto il cappello multi tematico di “Go Towards” che, proprio grazie alla rete, farà tappa in Romania, Bulgaria, Israele, Slovenia, Turchia, Colombia, Francia e ovviamente, in Italia!

Inside human being_Ricerca ai confini dell’umano

Inside human being_Ricerca ai confini dell’umano” è l’ultimo capitolo della trilogia ideata a e coreografata da Valentina Saggin, creata con Irene Ferrara e Angelica Margherita. Prodotta dalla Compagnia Arearea 2023 – con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, e di MIC – Ministero della Cultura nell’ambito del progetto Boarding Pass Plus_Go Towards – la performance indaga sul tema del confine /limite: ovvero l’uomo con e contro sé stesso. Esistono confini naturali e quelli tracciati dalla mano dell’uomo su fogli di carta che segnano una separazione, definiscono il di qua e il di là, noi e loro. Esiste però un confine che è presente da sempre, concreto e fatto di materia, la vera linea che separa noi dal mondo: il corpo. Il suo sentire è mutevole e diverso per ognuno. Ecco allora che la percezione del confine diventa soggettiva e personale e ci porta a domandarci quanto possiamo osare con questo nostro limite, con questa linea che separa il possibile dall’impossibile.

Tre figure femminili si muovono a piccoli passi per abitare diverse stanze, luoghi reali e immaginari fatti di ricordi e possibilità. Cosa separa il possibile dall’impossibile?

Valentina Saggin

Valentina Saggin, dal 2002, fa parte del nucleo stabile della Compagnia Arearea. La sua ricerca, negli ultimi anni, si è focalizzata sul tema del “confine-limite”, sia esso politico e sociale, naturale, interiore. Nel 2021 ha creato “Attraverso”, progetto nato in seguito alla performance Visavì, presentata a ottobre 2020 in piazza Transalpina a Gorizia. L’anno seguente ha presentato “Come un acrobata sull’acqua”, con il sostegno co-produttivo di Quarantasettezeroquattro che ne ha ospitato il debutto al Festival In\Visibel cities. Nel 2023 ha concluso la sua indagine affrontando il tema del confine interiore con “Inside human being_ricerca ai confini dell’umano”.

Areal Colectiv

Areal Colectiv è un collettivo e uno spazio dedito alla ricerca e alla collaborazione che sostiene la creazione artistica, la formazione professionale e il dialogo fra artisti, il pubblico e la scena della danza contemporanea. Lo spazio crea contesti, offre risorse e sostiene la mobilità dei professionisti della danza con la prospettiva dello sviluppo del settore coreografico. Nata nel 2020, l’attività dello spazio Areal Colectiv è attualmente coordinata da un collettivo artistico formato dai coreografi Alexandra Bălășoiu, Cristina Lilienfeld, Cosmin Manolescu e Valentina De Piante.

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024