fbpx

Premio DanzArenzano Arte e Monferrato Danzarte

Premio DanzArenzano Arte e Monferrato Danzarte

Le colline del Monferrato è risaputo essere fertili e ricche, del resto Patrimonio dell’Unesco e meta frequentata assiduamente da turisti provenienti da ogni dove. D’ora in poi, però, si assisterà ad un nuovo turismo tra questi siti, un turismo attivo come non mai, quello della danza e del balletto che riempirà come un uovo Fubine Monferrato e le colline circostanti con la prima edizione del Monferrato Danzarte in accostamento alla venticinquesima edizione del Premio DanzArenzano Arte domenica 12 maggio.

DanzArenzano Arte e Monferrato Danzarte

Un sodalizio figlio delle idee immaginifiche di Patrizia Campassi e del sindaco di Fubine Lino Pettazzi con gli attesissimi premiati Nicoletta Manni, recente etoile del Teatro Alla Scala di Milano, in coppia con il Primo Ballerino scaligero e suo marito Timofej Andrijashenko. Una scelta quanto mai indovinata dal duo Campassi-Pettazzi, una donna d’arte ed un uomo della politica insieme per accompagnare Tersicore nel suo viaggio da Arenzano e Fubine Monferrato per portare avanti un premio che ha scritto tra le pagine più importanti della storia della danza dal 1999.

La Dame aux camélias - foto Marco Brescia e Rudy Amisano

La Dame aux camélias – foto Marco Brescia e Rudy Amisano

Quando furono premiati gli amatissimi Luciana Savignano e Marco Pierin che torneranno ad essere premiati sulle “Colline in Movimento” di queste terre il prossimo 13 luglio, ma questa è un’altra storia che approfondiremo insieme. Ma ormai il 12 maggio è sempre più vicino ed a Fubine Monferrato è tutto pronto per un pomeriggio di danza e di festa. Ovvero quello della primissima edizione del Monferrato DanzArte, assemblaggio artistico e culturale della venticinquesima edizione del Premio DanzArenzano Arte. Entrambi ideati da Patrizia Campassi, i due premi entrano di diritto nel novero dei festival più ambiziosi del panorama grazie anche al primo cittadino di Fubine Lino Pettazzi che non ha esitato ad accogliere le idee e le progettualità di Patrizia Campassi per realizzare il duplice appuntamento di questo 2024.

A cominciare ovviamente da domenica pomeriggio del 12 maggio nella suggestiva location “Enosis – Casa di Pisopo” dalle 17.30 con la 25^ e ultima edizione del Premio DanzArenzano Arte che, insieme all’Amministrazione Comunale di Fubine, porgerà il testimone alla prima edizione del Premio “Monferrato DanzArte” – “Fubine Porta di Cultura”. E’ bene sottolineare che sotto questa dicitura, il Comune di Fubine Monferrato ha riunito tutte le sue più importanti manifestazioni legate all’arte ed alla cultura, partendo proprio da domenica 12 maggio e proseguire con lo spettacolo “Colline in Movimento” che il 13 luglio ospiterà affermati danzatori professionisti e giovani eccellenze della danza tra i quali i già citati Savignano e Pierin.

Ma ora entriamo nel vivo di questa domenica 12 maggio con i premiati della 25^ edizione DanzArenzano Arte e della prima edizione del Monferrato Danzarte, ovvero l’étoile Nicoletta Manni ed il Primo Ballerino Timofej Andrijashenko, entrambe stelle del Teatro Alla Scala di Milano. In un pomeriggio che sarà arricchito dalla presenza anche della direttrice della rivista Danza&Danza Maria Luisa Buzzi, di una rappresentanza degli studenti dell’Accademia Artemente di Milano e dell’attore Massimo Poggio che condurrà la premiazione.

“Coppia nella vita e nella danza al Teatro Alla Scala di Milano – spiega Patrizia Campassi – le due stelle premiate a Fubine si stanno imponendo all’attenzione del mondo intero, oltre che per le loro straordinarie doti tecniche ed interpretative anche per quello speciale legame affettivo, culminato nel matrimonio celebrato l’estate scorsa e che li fa risplendere di una luce particolare e unica.”

Con i due artisti si è voluto celebrare la grande tradizione della danza in tutte le sue forme e contaminazioni, partendo da quello che è sempre stato l’obiettivo primario del Premio DanzArenzano Arte, così come aggiunto dalla stessa direttrice artistica Patrizia Campassi: “ tenere vivo nel cuore e nella mente del pubblico e dei giovani appassionati dell’arte tersicorea, l’esempio di grandi artisti del passato e, in generale, di tutti quelli che con il loro percorso professionale hanno contribuito alla storia della danza e, senza i quali, non vi sarebbero ora eccellenze come Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko”.

Idee, nomi e cognomi che hanno spinto il primo cittadino di Fubine Monferrato Lino Pettazzi a scegliere di lavorare accanto a Patrizia Campassi nel suo storico Premio DanzArenzano Arte che dà il via al nascente Monferrato DanzArte di questa prima edizione.

“Insieme a Lino Pettazzi, sensibile e attento sindaco di questo lembo di terra, porteremo a Fubine le eccellenze della danza domenica 12 maggio ma anche sabato 13 luglio con le Colline in Movimento – chiude la Campassi – Il bello di questa edizione sta nel premiare il 12 maggio la coppia Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko e poi, in occasione del gala del prossimo 13 luglio, riportare in scena la celebre coppia Marco Pierin e Luciana Savignano come tutto è cominciato nel 1999, premiandoli ancora una volta come ben venticinque anni fa, stavolta a Fubine Monferrato. Del resto la coppia Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko mi ricorda anche il sodalizio Fracci-Menegatti, l’unione di due grandi professionisti che in tutta la loro vita hanno condiviso arte e amore, fondendosi e ispirandosi a vicenda artisticamente e umanamente.”

Romeo e Giulietta - Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko (ph. Brescia e Amisano - Teatro alla Scala)

Romeo e Giulietta – Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko (ph. Brescia e Amisano – Teatro alla Scala)

Passata la festa del 12 maggio si lavorerà in direzione della serata di gala con le stelle delle “Colline in Movimento” di sabato 13 luglio.

Si passerà dalla premiatissima coppia scaligera Manni-Andrijashenko all’altra coppia storica della danza made in Italy composta da Luciana Savignano e Marco Pierin, con in scena anche altri due protagonisti assoluti del Royal Ballet, l’attesissima prima ballerina Yasmine Naghdi (già premiata ad Arenzano nel 2020, ndr) in coppia con il collega scozzese Reece Clarke. In quella magica serata di “Colline in Movimento” sarà ospite anche un’altra coppia a sorpresa proveniente da una delle maggiori compagnie del mondo così come saranno assegnate borse di studio a ballerine e ballerini già diplomati nelle grandi accademie nazionali per sostenerli nella carriera tersicorea.

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!
W La Danza - IX Edizione | Concorso Internazionale di Danza Edizione 2024