fbpx

#MaleDancer di Deborah D’Orta: un libro dedicato alla danza maschile e ai suoi protagonisti

#MaleDancer di Deborah D’Orta: un libro dedicato alla danza maschile e ai suoi protagonisti

#MALEDANCER di Deborah D’Orta

Con la prefazione di Giuseppe Carbone

È uscito in occasione della Giornata Internazionale della Danza, il nuovo libro di Deborah D’Orta, “#MaleDancer”, dedicato alla danza maschile e ai suoi protagonisti.

Dopo il successo del libro “#Dancer”, uscito nel 2020 per Buckfast Edizioni, nel quale dieci artiste – étoile, prime ballerine e interpreti applaudite in tutto il mondo – si sono raccontate in un emozionante viaggio nel mondo della danza al femminile, esce oggi il secondo volume dedicato alla Danza e ai suoi protagonisti. Questo progetto è la conferma della passione che l’autrice Deborah D’Orta ha per la danza, con la ferma volontà di continuare a parlare di un’arte che ha sempre più bisogno di essere sostenuta e valorizzata. 

Un passaggio del testimone dalle ballerine ai ballerini: una voce che si sposta dal femminile al maschile, ma che conserva la stessa forza, la stessa determinazione, lo stesso coraggio. Una voce contro ogni pregiudizio che vede la danza come una disciplina solo per il genere femminile, come se l’arte fosse prerogativa di un solo genere. Rincorrere il proprio sogno è per tutti. La danza è per tutti e di tutti.

#MALEDANCER di Deborah D’Orta

#MALEDANCER di Deborah D’Orta

Con il coordinamento e la supervisione di Elisa Labanca che, come editrice, ha creduto ancora una volta nel progetto, si è potuto dar voce a: Alessandro Riga, Alejandro Parente, Christian Fagetti, Francesco Mariottini, Mick Zeni, Marco Agostino, Giorgio Azzone, Hektor Budlla, Alessandro Macario, il duo Sasha Riva e Simone Repele, Danilo Notaro, Alessio Rezza e Giuseppe Stancanelli. Tutti primi ballerini di fama internazionale – e alcuni di loro, oggi, anche affermati coreografi e maître de ballet – che hanno calcato i palcoscenici più prestigiosi.

Ad arricchire le interviste, stimati fotografi di scena hanno contribuito ad impreziosire l’opera con scatti che ritraggono i danzatori. La foto di copertina è opera di Damiano Mongelli, ballerino del Teatro dell’Opera di Roma, oggi anche dedito alla fotografia.

La prefazione è a cura del maestro Giuseppe Carbone, tra i più grandi esperti di danza in Italia, nonché padre della ballerina Beatrice Carbone, tra le protagoniste del primo volume, che con l’autrice ha mantenuto un dialogo, mai interrotto, sulla danza quale volano di positività e bellezza.

Come sempre, l’intento dell’autrice è quello di poter concretizzare il suo impegno sostenendo, attraverso i proventi derivanti dai diritti d’autore maturati grazie alle vendite, progetti legati alla promozione e diffusione dell’arte coreutica.

Il libro è acquistabile sul sito della casa editrice (www.buckfastedizioni.it) e in tutte le piattaforme on line di vendita di libri.

Dieci étoile di fama internazionale si raccontano in un emozionante viaggio nel mondo della Danza.

L’idea di questo libro nasce dalla passione dell’autrice Deborah D’Orta, d’origine torinese e romana d’adozione, per l’arte della danza e dalla sua ferma volontà di testimoniare quanta forza, determinazione, coraggio, sensibilità si nascondano nelle scelte e nelle vite di grandi artiste della danza, interpreti profondamente diverse, ma accomunate da una grandiosa carriera. Dall’allenamento all’alimentazione, dai sogni ai progetti, dalle abitudini nel tempo libero alla ritualità che accompagna l’andare in scena, le interviste abbracciano i più svariati argomenti per un ritratto a tutto tondo delle danzatrici. Un’antologia coreutica composta dalle voci di dieci grandi ballerine di fama internazionale: Mariafrancesca Garritano, Anbeta Toromani, Sabrina Brazzo, Beatrice Carbone, Mara Galeazzi, Letizia Giuliani, Pompea Santoro, Virna Toppi, Luisa Ieluzzi e Petra Conti.

Non mancano, inoltre, brevi contributi da parte di alcuni partner in scena e nella vita delle protagoniste, come Eris Nezha, Alessandro Macario, Andrea Volpintesta, a completamento di una piccola incursione nella sfera privata per soddisfare anche i fan più curiosi.

L’impegno dell’Autrice in questo progetto va ben oltre il suo amore per la danza, concretizzandosi nel sostegno ad una causa di grande importanza: i proventi derivanti dai diritti d’autore maturati grazie alle vendite del libro saranno infatti interamente devoluti a favore dell’organizzazione no profit CURE CHILDHOOD CANCER, di cui Petra Conti è sostenitrice e testimonial.

Dettagli Redazione DanzApp

Staff della Redazione di DanzApp.it Mettiti in contatto con i nostri referenti per maggiori informazioni, inviarci una richiesta specifica, o se hai problemi con il tuo account. Sempre in punta di piedi!
error: Contenuto protetto!